• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Chievo – Lazio: Badelj guiderà di nuovo il centrocampo, Cataldi non ha convinto

Chievo – Lazio: Badelj guiderà di nuovo il centrocampo, Cataldi non ha convinto

In vista della trasferta di Verona contro il Chievo, Milan Badelj ritroverà il posto da titolare, con Lucas Leiva ancora ai box e Cataldi che anche ieri contro l’Apollon non ha convinto.

di redazionecittaceleste

ROMA – La Lazio questa mattina farà ritorno nella capitale, dopo la sconfitta per 2-0 in trasferta contro l’Apollon Limassol in Europa league. Si riprenderà a lavorare nel pomeriggio quando Inzaghi e i suoi ragazzi dovranno preparare al meglio la

gara contro il Chievo a Verona di domenica alle ore 18:00. Torneranno titolari tutti i big, dopo l’ampio turnover effettuato dal tecnico biancoceleste in Europa League. Strakosha, Radu, Parolo, Milinkovic, Immobile e Badelj. Proprio quest’ultimo riprenderà il suo posto in cabina di regia, dopo essere stato a riposo ieri, il centrocampista ex Fiorentina tornerà a prendere per mano la Lazio, dopo l’ottima prestazione offerta contro il Milan, in cui è stato il migliore in campo. Con Lucas Leiva ancora out (si lavora per recuperarlo contro la Sampdoria) Badelj avrà il compito di far rialzare la Lazio dopo il ko contro i ciprioti dell’Apollon, per farlo bisogna battere il Chievo. Fanalino di coda, ma che con il cambio in panchina di Di Carlo ha messo in difficoltà il Napoli al San Paolo, fermandolo sullo 0-0. Il centrocampista croato sarà sicuro del posto da titolare, almeno fino a quando non tornerà disponibile Leiva, e potrà dimostrare il suo valore, dimostrando di essere una validissima alternativa al titolare e che può alternarsi con lo stesso Lucas Leiva. Anche perché in quello stesso ruolo Danilo Cataldi, anche ieri contro l’Apollon, ha dimostrato di non essere ancora pronto per mettere in difficoltà mister Inzaghi nelle sue scelte. Il centrocampista romano giocando comunque poco, a parte l’ottima prestazione contro la SPAL, condita anche da un bel gol dalla distanza, non ha mostrato miglioramenti significativi. Considerando anche che Murgia potrebbe partire a gennaio, chissà se con il proseguo della stagione, e il grande numero di partite che dovrà affrontare la Lazio, Danilo riuscirà a ritagliarsi uno spazio importante nelle gerarchie di mister Inzaghi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy