• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

ESCLUSIVA – Luciano Zauri: “Lotito, adesso tocca a te. Servono rinforzi per le tre competizioni… “

ESCLUSIVA – Luciano Zauri: “Lotito, adesso tocca a te. Servono rinforzi per le tre competizioni… “

Manca solo l’ufficialità, ma sul buon esito della trattativa non ci sono più dubbi. La Lazio ha scelto di nuovo il suo condottiero, Inzaghi ha giurato di nuovo amore alla Lazio. Ne abbiamo parlato – in esclusiva con Luciano Zauri, attuale allenatore del Pescara ed ex terzino della Lazio.

di redazionecittaceleste

Di RAMONA MARCONI

ROMA – Tutto è pronto per mettere nero su bianco e firmare quelle carte che sanciranno il sodalizio tra Inzaghi e la Lazio per altri 2 anni. Manca solo l’ufficialità, ma sul buon esito della trattativa non ci sono più dubbi. La Lazio ha scelto di nuovo il suo condottiero, Inzaghi ha giurato di nuovo amore alla Lazio. Ne abbiamo parlato – in esclusiva  con Luciano Zauri, attuale allenatore del Pescara ed ex terzino della Lazio. “Conferma Inzaghi? Se l’è meritata sul campo.

Adesso, avendo fatto così bene è normale che sia allettato e sedotto da proposte di altre società, ma è stato bravo a Lotito a spegnere ogni voce e a blindare Simone”.

Aumento di stipendio ma anche qualche garanzia di mercato…

Sì, quando decidi di rimanere ci sono sempre, prima di tutto, garanzie tecniche. Però le parole le porta via il tempo. Un conto è promettere, un conto è dare seguito alle parole, con fatti. La Lazio, anche il prossimo anno, sarà in corsa per tre competizioni. Dei rinforzi urgono, lo ha messo in luce anche quest’anno. Impossibile portare avanti tre competizioni quando la rosa è corta.

Oggi Lotito ha lasciato intendere che Milinkovic potrebbe salutare…

Le cifre erano importantissime anche lo scorso anno. Se arriva un’offerta da 80-90 milioni è giusto che venga venduto. A quelle cifre, non si può non lasciar partire un giocatore.

A proposito di rinforzi, il reparto offensivo va rinforzato secondo te?

Per me Immobile è una certezza. Due anni fa ha fatto fin troppo bene, quest’anno non è riuscito a ripetersi, ma non gli si può dire nulla. Non è mancato certamente lui, ma i gol dei centrocampisti. Correa si è visto a sprazzi, ma ha fatto vedere di avere molto talento. Caicedo ha fatto un fine stagione scoppiettante: ora bisognerà capire se sarà lui il vice Immobile o se andrà via per far posto a qualcun altro.

Mai come quest’anno è stato il walzer delle panchine…

Sì, quest’anno si sono mosse le panchine delle squadre più importanti: dalle milanesi, la panchina di Torino, ma anche quelle genovesi. Per quanto riguarda la Juventus , invece, credo che Sarri possa essere l’uomo giusto. L’esperienza in Europa l’ha fortificato e completato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy