• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

ESCLUSIVA – Massimo Donati: “Inzaghi e Gattuso non sono “top allenatori”, ecco perchè… “

ESCLUSIVA – Massimo Donati: “Inzaghi e Gattuso non sono “top allenatori”, ecco perchè… “

Una sfida che può valere un posto utile per la corsa alla Champions. Per avvicinarci alla sfida di sabato sera, i microfoni di Cittaceleste intervistano – in esclusiva – Massimo Donati, ex centrocampista rossonero

di redazionecittaceleste

Di Ramona Marconi

ROMA – Milan-Lazio sarà una partita dal sapore intenso. Tra punti persi e prestazioni non esaltanti per entrambe, le due squadre sono pronte a darsi battaglia in quello che sarà un vero e proprio scontro diretto dove la posta in palio sarà davvero alta. Una sfida che può valere un posto utile per la corsa alla Champions. Per avvicinarci alla sfida di sabato sera, i microfoni di Cittaceleste intervistano – in esclusiva – Massimo Donati, ex centrocampista rossonero.

Che partita sarà Milan-Lazio?

Milan-Lazio sarà una partita affascinante. Le due squadre vengono da un periodo non proprio positivo, hanno avuto entrambe una flessione ma solo di risultati, perchè comunque giocano bene. Sono due squadre importanti, sarà una partita equilibrata. Entrambe le squadre giocano da dietro, sarà una partita che regalerà spettacolo.

Due squadre che vengono anche da tante polemiche arbitrali…

Difficile parlare di quanto visto in Juve-Milan e Lazio-Sassuolo. Secondo me, il Var ha creato solo confusione. Non si riesce a capire bene. La parte soggettiva c’è sempre anche davanti a una tv, perchè, alla fine, è sempre l’arbitro a decidere in base a quello che vede lui. Magari la sua decisione è diversa rispetto ad un altro. Credo ci sia più confusione adesso…

Milan, Lazio ma anche Atalanta e Roma per la corsa Champions…

Fra tutte l’Atalanta è la squadra che gioca meglio. Sa giocare a pallone e regala spettacolo. Adesso dipenderà molto da chi saprà vincerle tutte, ma per me è la squadra bergamasca a meritare, perchè è stata la più costante nel rendimento e nel gioco.

Da una parte Inzaghi, dall’altra Inzaghi…

Trovo che Inzaghi sia molto bravo dal punto di vista tattico. Gattuso è un gran motivatore, un allenatore di carattere. Credo, però, che un vero allenatore dovrebbe esserlo a 360 gradi, avere entrambe le componenti, per questo i due ancora non possono essere definiti “top allenatori”, ma credo che il futuro sia dalla loro parte.

Gli uomini chiave di questa Milan-Lazio?

Da una parte Suso, dall’altra direi Immobile. Nonostante nessuno dei due stia attraversando un periodo di forma, il loro valore non si discute.

Cose da migliorare?

Entrambe le squadre perdono sempre palla in uscita, vicino l’area di rigore. Qualche volta la palla andrebbe buttata via, spazzata via.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy