Esclusiva, Zauri: “Cosa manca alla Lazio? Leiva. Pulici? Conservo ancora quella targa…”

La redazione di Cittaceleste.it ha intervistato in esclusiva Luciano Zauri, il grande ex delle due compagini

di redazionecittaceleste
Luciano Zauri, ex difensore della Lazio.

Di Ramona Marconi

ROMA – Con una rete di Duvan Zapata dopo appena 57 secondi di gioco l’Atalanta rende amarissimo il posticipo del lunedì sera in casa Lazio.

 unnamed

Un gol pesante che mette in luce tutti i problemi della squadra allenata da mister Inzaghi: disattenzioni difensive e difficoltà ad andare a bersaglio. La redazione di Cittaceleste.it ha intervistato in esclusiva Luciano Zauri, il grande ex delle due compagini.

Atalanta-Lazio vista dal grande ex:

E’ stata la partita che tutti si aspettavano: l’Atalanta si è dimostrata aggressiva dal primo affondo e la Lazio ha preso subito gol. C’è stata compartecipazione di errori tra Acerbi e Radu, un errore che però è stato decisivo. Ho visto subito dopo una buona reazione da parte della Lazio ma non è stata sufficiente. I biancocelesti sono stati colti di sorpresa e l’ Atalanta ha costruito, su questo episodio, la sua partita. La Lazio ha avuto le sue palle gol, ho visto buone trame di gioco, è mancata solo la rete. 

Lazio che costruisce molto ma che non sa pungere: cosa manca?

Le fortune della Lazio dello scorso anno sono passate quasi tutte dai piedi di Immobile e oggi stanno mancando. Come mancano i gol provenienti dal centrocampo e dai suoi principali interpreti: Milinkobic e Luis Alberto. Quest’anno, i due stanno stentando. Milinkovic non sembra ritrovare la forma giusta e Luis Alberto sta giocando di meno. 

Problemi in attacco, ma anche la difesa va rivista. 

Strakosha è un portiere affidabile. Lo è la difesa. Non mi piace dare la colpa o soffermarmi sui singoli, ieri è stato il sistema difensivo a sbagliare. Quello che sta mancando tantissimo è Lucas Leiva: un giocatore davvero importante per questa squadra, giocatore che fa da raccordo tra centrocampo e difesa. 

L’urna di Nyon ha sentenziato che la prossima avversaria della Lazio sarà il Siviglia:

Le squadre spagnole sono sempre un bel problema, ma la Lazio non è inferiore a nessuna. Purtroppo ha preso una delle più forti, però anche al Siviglia non è andata bene. Sarà una fida alla pari. 

Favorite per il 4 posto.

E’ talmente lunga ancora che non saprei individuare la maggiore favorita. La Roma è leggermente in ritardo. Proverà a rientrare. La Lazio se la giocherà fino alla fine anche con il Milan. 

Un ricordo che la lega a Felice Pulici.

E’ stato un simbolo per la Lazio. Il ricordo che conservo di lui è una targa che lui stesso mi ha consegnato. Si vedeva spesso nei club biancocelesti, persona molto competente, intelligente e dalle battute ficcanti. Lui voleva molto bene alla Lazio. Ci mancherà. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy