• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Europa League, il primo posto vale altri 2 milioni

Europa League, il primo posto vale altri 2 milioni

La Lazio è il club italiano con i risultati migliori nella competizione europea da diversi anni

di redazionecittaceleste

ROMA- Mister Simone Inzaghi, battendo due volte l’Olympique Marsiglia di Rudi Garcia ha guadagnato la qualificazione con due turni di anticipo.

Domani, giovedì 29 novembre, La Lazio affronterà in terra cipriota l’Apollon Limassol, alla ricerca di una vittoria che terrebbe aperto il discorso primo posto del girone fino al 13 dicembre, giorno dell’ultimo turno del girone di Europa League.

TURNOVER- Simone Inzaghi sta valutando di lasciare a Roma qualche titolare per permettergli di riposare in vista del match di domenica 2 dicembre contro il Chievo allo Stadio Bentegodi. L’obiettivo del tecnico biancoceleste è quello di battere l’Apollon Limassol a Nicosia con un turnover intelligente.

SORPASSO– In caso i biancocelesti battessero domani sera l’Apollon e l’Eintracht vincesse contro il Marsiglia, la Lazio si qualificherebbe prima nel girone solo in caso di vittoria per 3-0 o 5-1 contro la compagine tedesca. Il 4-1 non basterebbe a causa della differenza reti generale, favorevole all’Eintracht. Se l’Olympique Marsiglia (già eliminato) riuscisse questa sera a pareggiare con la compagine tedesca, alla Lazio basterebbe vincere il 13 dicembre con qualsiasi risultato (dando per scontata la vittoria dei biancocelesti in terra cipriota).

REGOLAMENTO– A pari punti, valgono in ordine: i punti ottenuti negli scontri diretti, la differenza reti negli scontri diretti, i gol segnati in trasferta sempre negli scontri diretti, la differenza reti generale, le reti totali messe a segno in generale, e, infine il coefficiente Uefa del club ad inizio stagione.

PREMI – Come riporta l’edizione odierna del Corriere dello Sport, Inzaghi, qualificandosi con due turni di anticipo, ha permesso alla Lazio di portare a casa 5 milioni e 130 mila euro sotto forma di premi (3 vittorie da 570 mila), gettone partecipazione al girone (2,92 milioni), e, ulteriori 500 mila per la sicurezza del secondo posto. Negli ultimi due match del girone (quello di domani contro l’Apollon e quello del 13 dicembre allo Stadio Olimpico contro l’Eintracht) ci sono in ballo ancora circa 2 milioni di euro tra primo posto e possibili ulteriori vittorie.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy