• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Floro Flores: “Sarri è più duro di Conte. Farà rendere al meglio Costa”

Floro Flores: “Sarri è più duro di Conte. Farà rendere al meglio Costa”

Queste le parole dell’ex attaccante dell’Udinese

di redazionecittaceleste
Sarri

ROMA – Maurizio Sarri sta per essere presentato come nuovo allenatore dalla Juventus. Per parlare del tecnico toscano, l’attaccante Antonio Floro Flores ha rilasciando un’intervista a Tuttosport. Il napoletano ha paragonato Sarri a Conte, visto che è stato allenato da entrambi i mister: “Chi non scherzava era proprio Sarri: al primo allenamento mi disse che se avessi continuato ad indossare le scarpette bianche che di solito non avrei più giocato”.

“Naturalmente vinse lui e io, dal giorno dopo, mi presentai al campo con un paio di scarpe nere come tutti gli altri”.

Che ricordo conserva di lui?

“Quello di una persona schietta e sincera, senza peli sulla lingua, al di là del fatto che avesse a che fare con il capitano o con l’ultimo arrivato. Per questo ho costruito un grande rapporto con lui. Poi non sempre ai calciatori piace sentirsi dire le cose in faccia, ma questo problema alla Juve di certo non si porrà”.

Come giudica il binomio Sarri-Juve?

“Da napoletano sono un po’ deluso, però devo dire che sono anche strafelice per lui: è uno che ha fatto davvero la gavetta, versando sangue in campo e meritando tutto quello che ha raccolto. I tifosi juventini non si rendono ancora conto di quanto siano fortunati, vedranno la loro squadra esprimere un calcio straordinario”.

Ma è vero che non gli piace variare né i giocatori né gli schemi?

“Ad Arezzo ha sempre giocato chi meritava in quel momento: Sarri sa cosa e quando cambiare, perché è molto intelligente e ha studiato tanto. A Napoli limitava le rotazioni perché aveva a disposizione 13-14 giocatori di livello, però la rosa della Juventus avrà tutta un’altra profondità. E comunque anche lì ha fatto diventare campioni giocatori che prima erano normali: cosa poteva fare più che un campionato da 91 punti?”.

E fuori dal campo com’è?

“E’ una persona che cerca sempre il dialogo, un raffinato psicologo. Quando attraversavo un momento difficile mi dava una pacca sulla spalla e iniziavamo delle chiacchierate infinite. Durante le quali, naturalmente, fumava centinaia di sigarette”.

Ma chi beneficerà di più dal suo arrivo alla Juventus?

“Rispondere ​Cristiano Ronaldo è banale, ma se ha fatto segnare 34 gol in una stagione a Mertens… E sono convinto che, se non sarà ceduto, con lui ​Douglas Costa disputerà la miglior stagione della carriera”.

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO! </strong/>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy