Funerali Diabolik, ultras Inter: “Vergognosa la limitazione a 100 persone”

Ecco le parole di uno dei massimi esponenti della Curva Nord dell’Inter, Franco Caravita, sui funerali di Diabolik

di redazionecittaceleste

ROMA – Com’è ormai noto, la mediazione tra la Questura di Roma e la famiglia di Fabrizio Piscitelli, meglio noto come Diabolik, è avvenuta.

I funerali dell’ex capo ultras degli Irriducibili saranno pubblici, si terranno al santuario del Divino Amore, ma saranno limitati a un numero massimo di 100 persone. Decisione questa che ha fatto adirare molti, tra i quali anche Franco Caravita, uno dei capi ultras della curva nord dell’Inter. Ecco come si è espresso quest’ultimo ad Adnkronos: “Spero che l’assurdità di questa decisione venga messa in risalto. È una cosa vergognosa non solo secondo noi, ma anche secondo l’opinione pubblica. È allucinante che non si possa essere liberi neanche di andare a un funerale. Per la celebrazione privata prevista martedì 13, i nostri erano già partiti con due pullman, ma poi si sono fermati. Le persone sarebbero convogliate solo per dare un ultimo saluto e non certo per creare problemi, questa è una presa di posizione del questore di Roma. Non la capiamo noi, ma non la capisce nessuno. Le vere motivazioni non esistono, sono solo frutto di immaginazioni di una persona che ha altre mire politiche e vuole fare a tutti i costi un gesto eclatante, secondo noi per farsi dare un grado in più. La sua decisione non serviva, non serve e non servirà”.Nel frattempo, per tutti i fanta-allenatori lettori di Cittaceleste.it, è pronta un’esperienza pazzesca… con in palio un montepremi complessivo da 250mila euro e… un JAGUAR F-PACE! >>> SCOPRI DI PIU’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy