Gattuso: “Piatek sembra RoboCop!”

Ecco le sue parole in conferenza stampa

di redazionecittaceleste

ROMA – Nel giorno della vigilia di Milan-Napoli, l’allenatore rossonero Gennaro Gattuso ha preso la parola in conferenza stampa.

Queste le sue dichiarazioni ai giornalisti presenti: “Piatek sembra RoboCop. Parla poco, dice che vuole segnare e spaccare tutto. Ha un fisico imponente, sa attaccare la profondità. A Milanello ha portato entusiasmo, si è sorpreso per come è stato accolto. Ci può dare una grande mano. Higuain è andato via, un grandissimo campione. Al suo posto però è arrivato un ragazzo che vede la porta e ha voglia di fare bene.

SU HIGUAIN

“Ormai è il passato, ha fatto una scelta. Lo ringrazio personalmente perché qualcosa mi ha lasciato. Certo, poteva fare di più e noi potevamo metterlo in condizioni migliori. Nei momenti difficili è entrato in crisi, quando non vedeva la porta e giornali e TV parlavano negativamente di lui. Ha faticato nei momenti in cui la pressione è aumentata, ci si è messa anche l’ipotesi di non essere riscattato a giugno in caso di mancata Champions League. Questo scenario nella sua testa ha influito, ma questo prevedeva il contratto. Senza dimenticare poi il rigore e l’espulsione con la Juve che non lo hanno aiutato”.

SU ANCELOTTI

“Il modo di lavorare di Carlo è da prendere a esempio, ma non bisogna imitarlo o si fanno danni. La sua è una dote innata, è il numero uno a gestire gli spogliatoi. Riesce a essere credibile e sa entrare nella testa dei giocatori. Sono qualità che hai dentro. Io e lui eravamo a volte come un padre e un figlio. Se mi arrabbiavo perché mi faceva giocare in posizione in cui non mi trovavo bene, lui mi convinceva sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy