• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Inter – Lazio, Bonolis: “Attendo la partita con ansia, Leiva giocatore importante. Su DeVrij…”

Inter – Lazio, Bonolis: “Attendo la partita con ansia, Leiva giocatore importante. Su DeVrij…”

Il noto conduttore paolo Bonolis tifoso dell’Inter parla della sfida contro i biancocelesti

di redazionecittaceleste

ROMA – Il noto conduttore e tifoso dell’Inter, Paolo Bonolis, ha detto la sua sulla questione relativa a Mauro Icardi e poi ha parlato anche della sfida che attende i neroazzurri contro la Lazio, al rientro dalla sosta per le nazionali.

eccezzzionale

Queste le sue parole ai microfoni di RadioSei“Posso dire che a questo punto della questione Icardi interessa relativamente. Quello che è accaduto è stato inevitabile nel momento in cui questa fascia ha perso credibilità all’interno dello spogliatoio. Il resto è stata una conseguenza e il suo atteggiamento credo che lo abbia penalizzato anche in termini di immagine. Si può fare il calciatore a grossi livelli anche senza una fascia da capitano. Chi dovrà fare i conti in futuro con questo giocatore è a conoscenza di quanto accaduto in questo frangente con l’Inter e il gruppo in cui gioca. Oltre a essere consapevole di tutto ciò, sanno bene tutto quello che si porta dietro dal punto di vista del suo entourage. Ho la sensazione che si sia dato la zappa sui piedi. Inter-Lazio? Attendo con ansia questa gara, la Lazio è una delle squadre più fastidiose da affrontare. All’andata mancava un giocatore importante come Leiva. Quando mancano giocatori così importanti cambia molto. Ho sentito molte critiche nei confronti dell’Inter dopo la sconfitta con il Francoforte, ma va ricordato che mancavano sette titolari. Troppi. De Vrij? A me piace molto come giocatore, è elegante nell’impostazione ed è quello che serve. È un ragazzo estremamente serio, gioca con grande accortezza, è un ottimo difensore che come tutti può incappare in errori banali. Non è sceso in campo contro la Lazio? Evidentemente hanno fatto questa scelta. Parliamo di professionisti ma pur sempre di ragazzi molto giovani. Capita di avere delle fragilità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy