Sarri: “Niente stravolgimenti, ripartiamo da alcuni aspetti della Juve di Allegri”

La prima intervista di Maurizio Sarri alla Juve

di redazionecittaceleste

ROMA – Maurizio Sarri ha rilasciato la sua prima intervista ufficiale, da neo allenatore della Vecchia Signora, ai canali della Juventus. Chi si aspettava grandi rivoluzioni e sarrismo dovrà rivedere le sue aspettative, Sarri si è detto molto causo sotto questo aspetto:

>>> VIENI A CENA CON CITTACELESTE <<<

“Devo rispettare le caratteristiche dei giocatori più importanti, di quelli che ci fanno vincere le partite. Cercherò di mettere la mia filosofia di gioco ma vorrei che la squadra mantenesse alcune caratteristiche di quella di Allegri. In alcune fasi della gara sembrava che la Juve andasse in difficoltà ma poi le cose cambiavano repentinamente”.

Sugli obiettivi: “Le vittorie sono frutto del lavoro, l’eredità che raccolgo è difficilissima, non sarà facile vincere quando la Juve ha vinto negli ultimi 5 anni. Vogliamo allungare la sequenza delle vittorie e vivere l’Europa per quello che è. La Juve così straripante in Italia fa pensare a tutti che debba vincere anche in Champions ma non è così, ci sono almeno 10 società di top livello di cui cinque inglesi, non è facile. Quando ti alzi la mattina l’obiettivo è comunque uno: vincere. Ronaldo? È più facile per un grande calciatore far diventare grande un allenatore che il contrario. Nel corso della carriera ti rendi conto di quanto siano importanti i giocatori per vincere”.

DAL 2 MAGGIO CITTACELESTE TV LA TROVI SUL CANALE 85 DEL TUO DIGITALE TERRESTRE. RISINTONIZZA I CANALI E RESTA CONNESSO H 24 AL MONDO LAZIO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy