• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, Brocchi: “Bravo Inzaghi a puntare su calciatori in difficoltà”

Lazio, Brocchi: “Bravo Inzaghi a puntare su calciatori in difficoltà”

Le parole dell’ex centrocampista della Lazio Cristian Brocchi, che ha parlato della squadra di mister Inzaghi

di redazionecittaceleste

ROMA – Sotto l’albero di Natale la Lazio ritrova i tre punti, nel 3-1 contro il Cagliari gli uomini di Inzaghi tornano alla vittoria, che mancava ormai da più di un mese. I biancocelesti vogliono bissare anche contro il Bologna

unnamed

al dall’Ara, contro i rossoblù di Pippo Inzaghi. Del momento dei biancocelesti ha parlato l’ex centrocampista della Lazio Cristian brocchi, in esclusiva ai microfoni di RadioSei, queste le sue parole: “Ho sempre pensato che la Lazio potesse giocare come ha fatto con il Cagliari, ha giocatori di altissimo livello che hanno avuto un po’ di difficoltà ma a volte è inevitabile. Allo stesso tempo, però, quando hai una società che ti sostiene, un allenatore forte come Inzaghi e dei giocatori validi poi alla lunga i risultati arrivano. L’allenatore deve avere delle certezze per trasmetterle alla squadra, ma poi la differenza la fanno i giocatori. Simone è stato bravo a continuare a puntare sui giocatori in difficoltà perché i successi della Lazio sono arrivati grazie a loro“.

CORSA CHAMPIONS – “Quarto posto? Sono tutte squadre che hanno problemi diversi da gestire, la spunterà chi riuscirà a far rendere al meglio i propri giocatori. Ognuno ha problemi da risolvere ma legati ai singoli giocatori, chi sarà più bravo o fortunato a risolverli vincerà questa corsa alla Champions. Milan? La forza che deve avere un allenatore è quella di continuare a lavorare al meglio, penso che Gattuso stia gestendo al meglio tante situazioni diverse e non è facile“.

IL SIPARIETTO CON MAURI – A questo punto interviene nell’intervista Stefano Mauri, opinionista di Radiosei: “Mi sono svegliato apposta per Brocchi, ho dovuto mettere tre sveglie! Un mio ricordo di Brocchi? Quando Cristian doveva fare le formazioni nelle partitelle in allenamento non mi sceglieva mai“. Ma a tutto c’è una spiegazione: “Non lo sceglievo perché per giocare al cento per cento doveva stare in partita, in allenamento non era stimolato!“, racconta Brocchi. L’ex centrocampista della Lazio poi prosegue: “E’ un ragazzo simpaticissimo, che però quando lo conosci per la prima volta ti sta antipatico. Si tratta di un grandissimo professionista con cui si lavora bene: i risultati sono sempre andati dalla sua parte. Tenere lo spogliatoio nella nostra Lazio? Era compito dei giocatori più esperti e con più carisma, avevamo problemi stupidi all’interno della squadra ma poi quando si scendeva in campo l’unico obiettivo era quello di far vincere la Lazio. Ci siamo riusciti, nei miei cinque anni a Roma abbiamo vinto tre coppe“.

MONZA – Infine, qualche battuta di Brocchi sulla sua esperienza da allenatore del Monza: “E’ un’esperienza bella ma anche difficile, bisogna tirare fuori il meglio che si possa fare in questa situazione. I miei ragazzi sono stati fantastici. L’obiettivo sarà quello di provarci per la promozione, il prossimo anno ci punteremo di più. La società vuole salire di categoria ma sicuramente dall’anno prossimo ci punteremo dall’inizio“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy