Lazio, Garlini: “Con la Juventus serve il risultato, Correa può cambiare la partita”

Le parole dell’ex biancoceleste Oliviero Garlini

di redazionecittaceleste

ROMA – Dopo la sconfitta contro il Napoli, la Lazio dovrà affrontare un altro ostacolo all’apparenza insormontabile. All’Olimpico arriva la Juve di Cristiano Ronaldo, che dopo il penalty fallito contro il Chievo avrà fame di gol.

unnamed

Della prossima sfida dei biancocelesti ha parlato, l’ex calciatore della Lazio Oliviero Garlini ai microfoni di Lazio Style Radio. Queste le sue parole: “La Lazio rimane in corsa per la Champions ma serve qualcosa in più, soprattutto in difesa. Ci deve essere più sicurezza, l’espulsione di Acerbi è costata caro. A questa squadra manca un partner di Immobile, perché lui è uno da ultimi metri, che in area ti fa la differenza. Non è sicuramente la compagine dello scorso anno, non ci sono dubbi. L’innesto di Correa può farti cambiare la partita, non so quale rapporto ci sia ora tra lui e Inzaghi”. LA JUVENTUS Mi aspetto che Correa possa giocare dal primo minuto, salta l’uomo e crea occasioni. Inzaghi cercherà di coprirsi, potrebbe però anche mettersi a 4 in difesa. Non giochi contro una squadra alla portata, ma devi fare risultato. L’importante ora è muovere la classifica, un pareggio andrebbe benissimo. È necessario scendere in campo con convinzione e sicurezza nei propri mezzi. Per me se la Lazio trovasse gli inserimenti giusti durante la partita, potrebbe mettere in difficoltà anche la Juventus. I biancocelesti dovranno fare grande attenzione alla marcatura su Ronaldo. Serve il raddoppio di qualcuno, un giocatore che gli impedisca di calciare. Altra pedina fondamentale di Allegri è Douglas Costa, fa cambi di campo incredibili, si inserisce e nell’uno contro uno ti fulmina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy