• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, i numeri del match contro il Cagliari

Lazio, i numeri del match contro il Cagliari

Ecco i numeri del match tra Lazio e Cagliari

di redazionecittaceleste
Lazio

ROMA – Finalmente è tornata la Lazio, la prestazione di livello contro il Cagliari ha evidenziato come la Lazio abbia interpretato la gara in maniera completamente differente rispetto alle ultime uscite. A partire dal modulo tattico,

unnamed

che Inzaghi ha cambiato leggermente rispetto a quello provato in settimana. Un cambiamento minimo, ma sostanziale, la conferma della difesa a tre, ma aggiungendo qualità in avanti con il doppio trequartista, Luis Alberto e Correa. Un esperimento tattico che ha portato i suoi frutti, soprattutto nel primo tempo quando la Lazio ha chiuso il Cagliari nella sua area di rigore, con un ritmo tambureggiante dalla cintola in sù. Potrà essere questo il nuovo assetto tattico della Lazio, che ha restituito nuovi stimoli anche a Milinkovic, che ha offerto un’ottima prestazione, come non la si vedeva da tempo. Inzaghi dovrà sfruttare i suoi 4 tenori e può farlo facendoli coesistere, attraverso il modulo tattico che ha messo in campo contro i sardi. Se quella di ieri sarà stata la partita della svolta lo scopriremo più avanti. Ma andiamo ad analizzare i numeri del match contro il Cagliari. I biancocelesti hanno creato 18 occasioni da gol. Ben 15 di queste sono state costruite proprio nei 77 minuti in cui hanno giocato insieme Milinkovic – Luis Alberto – Correa – Immobile. Sono 24 i tiri effettuati, 10 nello specchio della porta. La Lazio ha corso molto e per tutta la partita, sono  113.302 i chilometri percorsi. Il Cagliari non è riuscito quasi mai ad imbastire l’azione offensiva, il pressing dei biancocelesti è stato continuo ed asfissiante: sono 16 i palloni persi dai sardi, 9 quelli degli uomini di Inzaghi.

I SINGOLI – Prestazione di squadra molto buona e singoli in grande forma fisica. Correa sta vivendo un periodo d’oro, e ieri è quello che ha tirato di più in porta: sono stati 6 i tentativi per mettere la palla in rete, suo record stagionale. Poi, Luis Alberto è tornato il mago dello scorso anno, onnipresente. Anche lui eguaglia un suo record: sono 7 le occasioni create ieri dallo spagnolo. Migliore in campo per passaggi offensivi 24, per cross 4, per tocchi di palla 93, per duelli totali vinti 8 e per dribbling 3. Parolo invece si è rivelato il solito corridore inesauribile, con 11.984 chilometri percorsi e una velocità media di 7,9 km/h. Lo scatto più veloce è di Correa, 34,26 km/h. Acerbi pilastro difensivo insuperabile, di gran lunga il migliore per: precisione dei passaggi del 90%, e disimpegni 5. Lampi della Lazio che tutti attendevano con ansia, ma deve essere solo l’inizio.

0 Commenta qui


Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy