• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, il modulo fantasia toglie spazio a Parolo. Una riserva di lusso per Inzaghi

Lazio, il modulo fantasia toglie spazio a Parolo. Una riserva di lusso per Inzaghi

Con l’arretramento di Luis Alberto al ruolo di mezz’ala, Marco Parolo ha momentaneamente perso il posto da titolare. Più spazio alla fantasia e meno all’interdizione

di redazionecittaceleste

Parolo

Il modulo fantasia tiene fuori Parolo, che ora diventa un’alternativa importante

ROMA – La Lazio di Inzaghi nelle ultime uscite ha modificato il suo modo di intraprendere le partite, la mossa decisiva di Inzaghi per utilizzare a pieno la fantasia dei calciatori biancocelesti, è stata l’arretramento di Luis Alberto sulla linea dei centrocampisti e l’inserimento nel blocco dei titolari di Correa alle spalle di Immobile.

eccezzzionale

La Lazio formato “fantasia”, con Luis Alberto a fungere da regista aggiuntivo, facendo da collante tra centrocampo e attacco, e la fantasia e gli assist di Correa al servizio di Immobile, rendono la Lazio temibile dalla cintola in su. A farne le spese è stato Marco Parolo, che da due partite si accomoda in panchina. Fuori la corsa e l’interdizione del centrocampista di Gallarate, per far posto alla fantasia e la qualità di Luis Alberto e Correa che insieme a Milinkovic formano un trittico di tutto rispetto. Il centrocampista azzurro comunque rimane uno dei punti di riferimento per la Lazio, ed è assolutamente la prima scelta per un eventuale cambio in mediana, anche se ha momentaneamente perso il posto da titolare. Il suo impiego è calato rispetto alle stagioni passate, nei primi due anni alla Lazio (Pioli allenatore e Inzaghi per 7 partite nel 2015-16) ha chiuso la stagione come il calciatore più impiegato in assoluto. Nel 2016-17, alla prima stagione completa di Inzaghi è finito secondo dietro a Immobile. Lo scorso anno è sceso in sesta posizione a causa di un infortunio che lo ha tenuto fuori nelle ultime giornate. Ad oggi nell’annata in corso, è scivolato al settimo posto dietro Acerbi, Strakosha, Immobile, Lulic, Milinkovic, Radu, con 2276 minuti tra campionato e coppe. Nelle stagioni precedenti a questo punto della stagione aveva accumulato un minutaggio superiore.

Parolo
Parolo

L’arretramento di Luis Alberto ha tolto spazio a Parolo, che non parte più nella testa di Inzaghi come un titolare fisso, segnale di come la Lazio sta crescendo dal punto di vista della qualità della rosa, con il tecnico piacentino che può contare su un’alternativa di livello a centrocampo come Marco Parolo, che a 34 anni può rappresentare una validissima alternativa ai titolari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy