• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

La sindaca Raggi: “Stadio? Attendo ancora Lotito. Col Flaminio sarebbe un eroe”. La Lazio: “Invito ufficiale per l’inaugurazione di Formello”

La sindaca Raggi: “Stadio? Attendo ancora Lotito. Col Flaminio sarebbe un eroe”. La Lazio: “Invito ufficiale per l’inaugurazione di Formello”

Il primo cittadino della capitale è intervenuto ai microfoni di Radiosei per parlare di diverse questioni relative ai club romani

di redazionecittaceleste

ROMA – La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha parlato questa mattina ai microfoni di Radiosei, durante la trasmissione “Quelli che hanno portato il calcio a Roma”. Queste le sue parole:

eccezzzionale
“Mio figlio è lazialissimo. Sono andata in Tevere con Matteo. Di calcio a casa ne parliamo quando la Lazio vince, quindi molto spesso, anche se io rientro per le 2 di notte. Mio marito Andrea mi lavora ai fianchi da 20 anni, mi insegna i rudimenti di questo sport. Lui lavorava in radio. Domenica io lavorerò, loro spesso vanno allo stadio e credo ci saranno col Parma. Quando ero giovane ero molto frequentatrice di Curva, ero attenta alle dinamiche e mi perdevo la partita. Stadio? Io sono in attesa che Lotito mi formuli una proposta. Ci siamo incrociati a qualche evento ufficiale, io ho provato a sponsorizzare il Flaminio, la vecchia casa della Lazio. Tutti ci auguriamo che sia quello, ma dal 24 febbraio non ho mai visto Lotito. Non ho mai ricevuto inviti ufficiali, solo adesso mi hanno invitato a visitare il centro sportivo con mio figlio. Poi hanno disdetto perché prima del derby e Matteo era in lacrime. Io aspetto ancora il progetto biancoceleste comunque, sono in trepidante attesa del presidente. Intanto ho portato qui la maglia d’Immobile, con il suo autografo per mio figlio. L’altro suo idolo è Lucas Leiva”.

INVITO

Interviene anche il responsabile della comunicazione Diaconale: “Abbiamo cancellato l’appuntamento dopo la visita ufficiale alla Roma perché non volevamo fare una visita ufficiosa. Non ci sembrava giusto sembrare figli di un Dio minore”. Risponde la Raggi: “Ne potevamo fare due di visite, avete perso un’occasione”. Ancora Diaconale: “Allora le facciamo un invito ufficiale per l’inaugurazione della ristrutturazione di Formello, quando presenteremo un progetto dello stadio delle aquile”. Ancora la Raggi: “Ma quando? Lo rimodernizziamo questo progetto dopo 14 anni? C’è la legge sugli stadi che ci guida. Spero che questo accada presto”. Ancora Diaconale: “Il prossimo anno la Lazio festeggia 120 anni dalla nascita e Lotito vorrebbe festeggiare con un busto del fondatore Bigiarelli a Piazza della Libertà. Chiederemo al Comune un aiuto per realizzarlo”.

PROPOSTE

La Raggi spiega perché ha rifiutato la maglia della Lazio e non ha partecipato alla Supercoppa: “Appena io ho iniziato il mandato sono stata sotto il fuoco incrociato dei media. Ho voluto provare a proteggere mio figlio Matteo in quel frangente dalle strumentalizzazioni. Non ero allo stadio perché avevo preso 10 giorni di ferie. Recupereremo”. Chiosa Diaconale: “La nostra preoccupazione è che il Campidoglio consideri le due tifoserie della città alla pari”. La Raggi: “Non c’è dubbio che sia così, noi non abbiamo mai visto il progetto e dispiace di non aver ancora ricevuto proposte dalla Lazio”. Diaconale: “Gliene faremo più di una”.

FLAMINIO

Cosa succederà al Flaminio? Risponde ancora la Raggi: “Diamo per scontato che la Lazio non lo consideri? Se lo prendesse Lotito sarebbe un eroe cittadino per parte della tifoseria. La legge è chiara, la proposta deve arrivare dal proponente, ma i siti devono essere infrastrutturati già da un impianto sportivo. Noi siamo aperti a valutare qualunque progetto, senza alcun pregiudizio. Fra sei mesi scade il mandato? In questo momento parlare di poltrone non è nella mia testa, io voglio lavorare solo per risolvere le criticità, il futuro è lontano. Perché il no alle Olimpiadi? Rifarei la stessa scelta, era quella giusta per la situazione di Roma con un debito di 13 miliardi che ci ritroviamo. Noi siamo per le grandi opere, se utili. Stiamo investendo un miliardo sulla ripartenza della città, vogliamo portare la metro C sino alla Farnesina. Abbiamo salvato Atac e stiamo investendo sui bus. Mi dispiace che un quotidiano locale scherzi sui 60 bus in affitto”. A proposito, c’è l’Olimpico in questo momento, ma mancano i parcheggi: “Lì c’è tutta una questione che attiene alla sicurezza. Dobbiamo implementare il servizio di trasporto pubblico perché non possiamo trasgredire le imposizioni della Questura. A noi spetta dare delle risposte coi mezzi”.

ROMA

Sullo stadio della Roma a Tor di Valle: “Cantieri aperti entro l’anno? Io direi di sì, la conferenza di servizi ha dato delle prescrizioni e noi siamo in linea. Si possono far partire i lavori…”.

Cittaceleste.it

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ndonio - 6 mesi fa

    PERCHE’ LA ROMA PUO’ SCEGLIERE (VEDI TOR DI VALLE) E ALLA LAZIO SEMBRA IMPORRERGLIIL FLAMINIO?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy