• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, Rizzolo: “Domani partita giusta per far giocare chi non trova spazio”

Lazio, Rizzolo: “Domani partita giusta per far giocare chi non trova spazio”

Le parole dell’ex attaccante biancoceleste Antonio Rizzolo ai microfoni della radio ufficiale biancoceleste.

di redazionecittaceleste

ROMA – L’ex attaccante biancoceleste Antonio Rizzolo, ha espresso la sua opinione sul prossimo impegno della Lazio in Europa league contro l’Apollon Limassol: “Domani può essere la partita giusta per dare minutaggio a chi ha

giocato di meno. Un’occasione per cambiare qualcosa. Se qualche ragazzo della Primavera dovesse essere convocato sarebbe positivo fargli respirare l’aria da trasferta europea o magari addirittura una partita con la prima squadra. Quando si parla di giovani bisogna sempre prestare molta attenzione, soprattutto per quanto concerne piazze come quella capitolina. Per un allenatore non è facilissimo inserire giovani promettenti, per loro non è semplice trovare spazi. Rossi vivrà un’annata importante, a fine stagione dovrà essere compiute delle valutazioni. “Contro il Chievo sarà dura, i veronesi non hanno ancora espresso le loro potenzialità. Con il nuovo allenatore sono ripartiti con la voglia e l’entusiasmo di dimostrare quello che valgono. Il tecnico sarà bravo a dare le giuste motivazioni per rendere oltre il 100%. Mi auguro che la Lazio affronti la sfida contro i clivensi con la giusta mentalità e non sottovaluti l’impegno. Di Carlo è un mister che negli ultimi due anni non ha fatto bene, il Chievo è la sua dimensione ideale, quando ha avuto la possibilità di guidarlo non ha mai demeritato”. “Caicedo può fare molto bene nei biancocelesti, offre fisicità e aggressività in campo. È stato bravo ad abbinare le sue qualità a quelle di Immobile, è un giocatore bravo dentro l’area che crea numerosi spazi. L’ecuadoriano sarebbe stato un ottimo innesto dall’inizio contro il Milan se fosse stato in forma. Mi è piaciuto molto Badelj anche se non è ancora in condizione per vari guai fisici ed il Mondiale disputato questa estate; quando sarà al 100% sarà tutto un altro tipo di giocatore”. “Inzaghi ha puntato su una solida base e, nel caso di defezione di alcuni suoi giocatori, gli altri hanno il compito di sostituirli in modo adeguato. Spero che uomini come Correa o lo stesso croato non vengano semplicemente considerati riserve di lusso. Deve giocare chi è più in forma e chi rende meglio, non esistono intoccabili o calciatori che non possano essere sostituiti. Il Tucu mi piace molto, è un valore aggiunto per questa squadra. I biancocelesti hanno ampi margini di miglioramento. Acerbi sta giocando molto bene e ha un ottimo rendimento, è un grande acquisto per la retroguardia della Prima Squadra della Capitale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy