• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, si rivede Cataldi: Inzaghi lo getta nella mischia a Marsiglia

Lazio, si rivede Cataldi: Inzaghi lo getta nella mischia a Marsiglia

Mister Inzaghi a Marsiglia nel finale ha dato spazio a Danilo Cataldi dopo tante panchine, dando la possibilità al centrocampista romano di rimettersi in mostra.

di redazionecittaceleste

ROMA – La Lazio espugna il Vélodrome di Marsiglia, un 1-3 che fa bene e che lascia più tranquilli in ottica qualificazione nel girone H di Europa League. Ma le buone notizie non finiscono qui, perchè oltre al fatto che sono andati in gol calciatori che non giocano sempre titolari, si rivede anche un calciatore finito dietro le gerarchie di mister Inzaghi. Danilo Cataldi, gettato nella mischia a 15 minuti dal termine con la Lazio in vantaggio ma non ancora certa del risultato, con il Marsiglia che spingeva e la Lazio schiacciata verso la sua porta. Il centrocampista romano è entrato con lo spirito giusto, cercando di mettersi in mostra con le sue qualità migliori, la corsa e l’interdizione per tentare di ricordare ad Inzaghi che lui può essere un’alternativa in più a centrocampo. Cataldi a parte la prima stagione di Pioli nel 2015 quella del terzo posto, quasi mai ha giocato titolare, e non è mai entrato nel giro delle prime scelte con Inzaghi, che dopo le esperienze in prestito con Genoa e Benevento è rientrato a Roma, con Tare ed Inzaghi intenzionati a recuperare il ragazzo, quello che era considerato un patrimonio della Lazio. L’ex primavera laziale può rappresentare una risorsa in più a centrocampo, dove quest’anno però c’è molto traffico, con i titolari Leive, Parolo e Milinkovic, ma anche con seconde linee di livello come: Berisha, Badelj, Murgia, volendo anche Lulic adattato e lo stesso Cataldi. Fortunatamente le partite nella stagione sono molte e Danilo cercherà in tutti i modi di convincere Inzaghi a tenerlo di più in considerazione, cercando di rendersi utile alla causa con la maglia della squadra che ama. Chissà se riuscirà a raggiungere la sua maturazione alla sua quinta stagione in biancoceleste a 24 anni di età? Potrà essere davvero l’anno della conferma definitiva? Il futuro ci aiuterà a scoprire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy