Lazio, Tare: “Vogliamo la Champions, la meritiamo. Sul mercato valutiamo un acquisto a destra”

Le parole del direttore sportivo della Lazio Igli Tare

di redazionecittaceleste
Tare

ROMA – Il direttore sportivo della Lazio Igli Tare, è stato il più votato del sondaggio del Corriere dello Sport Stadio che ha premiato i migliori direttori sportivi del campionato italiano. Ieri sera, all’Hotel Da Vinci,

l’albergo che è anche la sede del calciomercato. A Milano, si è tenuta la cerimonia di premiazione. Il dirigente laziale ha partecipato alla serata di gala e ha ritirato il proprio premio, una targa, accompagnato dal direttore della comunicazione del club capitolino, Stefano De Martino. Queste le sue parole ai microfoni di TuttoMercatoWeb : “Siamo convinti che la società e la squadra meritino di raggiungere un grande traguardo come la Champions League. Lavoriamo tutti per questo. Ma sappiamo che non sarà semplice. Resterà tutto aperto fino alla fine. Vedo anche Atalanta, Torino e Sampdoria in corsa”. Poi il DS della Lazio ha fatto il punto sul calciomercato:“La finestra di gennaio non mi piace. I prezzi sono molto alti e di solito le operazioni non spostano gli equilibri. Del resto si chiama mercato di riparazione…E noi i nostri obiettivi li abbiamo raggiunti già in estate”. Badelj e Caicedo resteranno a Formello almeno fino a giugno, quando si tornerà a parlare anche di Luis Alberto e Milinkovic Savic che l’estate scorsa erano stati sondati da top club come Siviglia e Real Madrid. “Presto per parlare di loro“. “Cosa aspettarsi? Poco e niente. Una, due operazioni in uscita e poi stiamo valutando se farne una, forse, in entrata, sulla fascia destra. Murgia? Abbiamo già l’accordo e da domani sarà un giocatore della Spal. Basta? Aspettiamo ancora qualche novità. Badelj? Il suo nome in uscita sarà stato fatto dalla stampa, ma non da noi“.

Il ds Igli Tare ha parlato anche a Sky Sport: “Lavoriamo su una o due cessioni poi stiamo valutando anche di fare un innesto sulla fascia destra, ma solo se è una cosa che ci può migliorare. Ci sono idee dall’Italia e dall’estero, ma più dall’estero. Murgia è fatta alla Spal, su Basta aspettiamo e poi penso che siamo a posto. Davanti non succederà nulla“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy