• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Immobile fenomenale, Luis Alberto e Correa danno spettacolo

LE PAGELLE DEL DIRETTORE – Immobile fenomenale, Luis Alberto e Correa danno spettacolo

Le pagelle del direttore Stefano Benedetti

di redazionecittaceleste

ROMA – Le pagelle del direttore Stefano Benedetti:

Strakosha: SV Non subisce un tiro in porta.

Luiz Felipe: 7 Viene schierato alla destra di Acerbi. Gioca una buona partita senza sporcarsi troppo le mani ottenendo col minimo sforzo il massimo risultato. Fa il minimo indispensabile e quando si trova in difficoltà gli basta girare la testa per vedere che Lazzari è già accanto a lui pronto a dargli una mano. È concentrato e molto sicuro di sè. Ottima prestazione.

Acerbi: 7 Viene schierato al centro del pacchetto difensivo. Proprio come un vero centrale deve fare, prende in mano le redini della squadra ed è lui a far ripartire la manovra offensiva andando all’arrembaggio ignorando talvolta anche Lucas Leiva. Anche oggi gioca una buona partita.

Radu: 7 È tornato. Inzaghi non ha aspettato un attimo per schierarlo immediatamente dal primo minuto. Scende in campo con tutta la sua esperienza trasmettendo sicurezza a tifosi e compagni di squadra.

Lazzari: 7 Al 19esimo minuto del primo tempo fa ciò che vuole sulla fascia destra, accelera, dribbla, alza lo sguardo e serve un pallone splendido, nel cuore dell’area di rigore, sulla testa di Immobile che in tuffo per poco non riesce a siglare l’ennesimo gol straordinario. Sforna un cross dopo l’altro e corre ininterrottamente senza fermarsi mai. La sua prestazione, questa volta, è buona anche dal punto di vista difensivo. Quando l’Udinese attacca, lui accorcia vicino a Luiz Felipe e si trasforma in terzino ed è subito pronto a mettere la quinta e a volare nella metà campo avversaria. Gioca una bellissima partita.

Leiva: 7 Gioca una partita sontuosa. Un primo tempo da incorniciare e da far rivedere nelle scuole calcio. Vederlo giocare a schermo, davanti alla difesa è quasi una goduria. Non perde un pallone. Non sbaglia un passaggio. Strappa la sfera dai piedi dei giocatori avversari e fa ripartire l’azione offensiva. Ottima prestazione. Al 75simo viene sostituito. Al suo posto entra Danilo Cataldi.

Cataldi: SV

Milinkovic:6 È protagonista in occasione del gol realizzato da Immobile. Gioca una gara all’insegna della tranquillità e precisione. Inzaghi lo sposta un po’ più avanti e lui ne trae beneficio. Il suo “ritorno” sarebbe fondamentale…ma la sua gara dura solo pochi minuti. Pochi per segnarne una rinascita.

Luis Alberto: 7 Volteggia in campo come lo farebbe un ballerino di danza classica…calcistica. Cerca corridoi e serve palloni su palloni per le imbucate dei suoi compagni. Allo scadere del primo tempo Immobile gli regala un calcio di rigore e lui corona la sua gara sprizzando il portiere Musso andando poi a sventolare una maglia con dedica per i suoi genitori in favore di telecamera

Anderson: 6 Fa il suo esordio al 35esimo della ripresa. Il voto è di incoraggiamento

Lulic: 6.5 Corri Senad, corri. Gioca una gara a dir poco generosa, arricchita anche da un paio di spunti interessanti. È il tipico giocatore di cui noti l’importanza solo quando non c’è. Nella ripresa vola in cielo e colpisce il pallone di testa. Solo una grande orata del portiere bianconero Musso gli dice di no. Lascia il campo a Jony nella ripresa.

Jony: Entra in campo nel cuore della ripresa al posto di un esausto Luliv.

Correa: 7 Scatta, dribbla, punta l’avversario. È un piacere vederlo all’opera. Cerca il gol e si guadagna il calcio di rigore per il secondo gol di Immobile. È un furetto. Uno spettacolo vederli in campo.

Immobile: 8 17 gol in 14 partite. Un fenomeno!

Inzaghi: 7 Sesta vittoria consecutiva (settima con la gara di Europa League). Abbiamo detto tutto di lui. È sempre di più un giocatore aggiunto. Un corpo unico con i suoi ragazzi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy