Malagò: “Violenza negli stadi? Pene durissime se club complice”

Il presidente del CONI Giovanni Malagò, parla dell’argomento violenza negli stadi

di redazionecittaceleste

ROMA – Il presidente del CONI Giovanni Malagò, torna a toccare la piaga della violenza negli stadi, e ribadisce come serva irrigidire le pene per chi entra nell’impianto sportivo con oggetti atti ad offendere, e assume comportamenti

unnamed

non idonei ad una manifestazione sportiva. Queste le parole del numero uno del CONI ai microfoni di Rai Radio 1: “E’ un discorso che riguarda le norme che regolano questo problema. Serve un modello alla Thatcher, che aveva un problema peggiore del nostro in Inghilterra ed ha adottato i processi per direttissima, anche i Daspo che sembravano particolarmente restrittivi e invece non si sono rivelati tali”. ”Se c’e’ una società complice di questi soggetti ci devono essere delle pene durissime. Nei limiti delle regole del gioco bisogna sburocratizzare gli iter, in Inghilterra hanno risolto il problema degli Hooligan e poi hanno costruito gli stadi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy