Milinkovic: “Non vedo l’ora di affrontare il Brasile. Muslin? Aveva le sue idee…”

Ecco le sue parole

di redazionecittaceleste

ROMASergej Milinkovic-Savic è intervenuto ai microfoni di Zurnal. Il centrocampista serbo ha detto: “Il mio debutto con la Nazionale? E’ stato emozionante. Ogni giocatore sogna di vestire la maglia della propria Nazionale maggiore. E’ comprensibile come sia stato felice. I compagni mi hanno accettato alla grande in gruppo, già era accaduto al raduno di maggio dello scorso anno. Un paio di loro li conosco da parecchio tempo, alcuni erano anche membri di quella generazione d’oro in Nuova Zelanda, nel 2015.

Mondiali? Mi piace che la Serbia sia nello stesso girone del Brasile. Ricordo volentieri la finale contro di loro ai Mondiali under 20. Non vedo l’ora di essere nuovamente convocato! Ho fatto il mio meglio con la Lazio, giocando ad alta qualità, ma non sono stato convocato. Muslin aveva una certa idea su di me. Ho atteso a lungo. Ognuno ha diritto di avere la propria opinione. Non è il mio lavoro giudicare le decisioni del CT: aveva le sue idee, è lui responsabile delle sue azioni e risultati.

Se ho sempre tifato Serbia guardandola in tv? Certo, ho guardato ogni partita. Ho festeggiato ogni vittoria e la qualificazione ai Mondiali. Il fatto di non giocare nella Nazionale non significa che avrei dovuto rinnegare la maglia serba. Sono felice, dopo tutto”.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy