RIVIVI IL LIVE – Inzaghi: “Oggi decido chi gioca. Ho molta fiducia nella mia squadra”

Ecco le parole del tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, in conferenza stampa

di redazionecittaceleste

ROMA – Dopo la vittoria contro il Cluj che mantiene i giochi aperti in Europa League, la Lazio domani alle 15:00 avrà un altro match allo stadio Olimpico. I biancocelesti ospiteranno l’Udinese. Visto il periodo poco brillante che stanno passando i friulani, la squadra di Inzaghi sarà chiamata alla vittoria per arrivare in pieno entusiasmo alla partita contro la Juventus, sempre tra le mura amiche. Guai però a sottovalutare la formazione di Gotti.

Nel frattempo ecco come ha illustrato la gara mister Simone Inzaghi in conferenza stampa a Formello.

LE PAROLE DI INZAGHI 

Che squadra è l’Udinese?

“Domani incontriamo una squadra fisica e tecnica. Davanti hanno buoni interpreti e a centrocampo grande tecnica. Sarà importante la prestazione della mia squadra, sono convinto che facendo prestazioni buone i risultati arriveranno. Giovedì abbiamo avuto una gara dispendiosa. Dopo l’allenamento di oggi farò le scelte più opportune”.

Quanto è importante Milinkovic?

“Sergej si sta impegnando, ma io penso a tutta la squadra. Si stanno impegnando tutti nel pressing, non solo Sergej. Anche gli attaccanti ci stanno dando una grossa mano. Siamo in un momento positivo, ma dobbiamo lavorare con umiltà perché le insidie sono dietro l’angolo e una di queste potrebbe essere proprio l’Udinese”.

Cos’ha guadagnato la Lazio in questi mesi rispetto alle pretendenti?

“Nel periodo in cui non stavamo andando bene sono arrivate fin troppe critiche. Ho parlato alla squadra dicendo che i risultati sarebbero arrivati e così è stato. Ora dobbiamo continuare così perché le altre ci daranno filo da torcere. Dovremo essere bravi poi a rimanere compatti nei momenti difficili quando arriveranno sapendo che se non si ottengono risultati qualcosa va analizzato, cosa che abbiamo già fatto in passato. Siamo solo all’inizio, ma abbiamo margini di crescita. Sono fiducioso dei miei ragazzi. Sono molto seri e concentrati sul proprio lavoro. Ora dobbiamo mantenere il terzo posto”.

Sugli acciaccati…

“Per domani non ci sarà Marusic. Neanche Lukaku, Berisha e probabilmente Patric. In questre ore sta facendo esami. Giovedì è entrato e ha sentito un affaticamento al soleo. Gli altri tutti ci saranno. Chi ha giocato giovedì ieri ha fatto scarico e oggi farà un lavoro più completo”.

Su Mihajlovic…

“Ieri l’ho visto bello grintoso, ma non avevo dubbi. In questi mesi ci siamo sentiti e non avevo dubbi che avrebbe lottato e avrebbe vinto. Ieri l’ho visto bene e sono contento. Sicuramente sarà un valore aggiunto per il Bologna”.

La rosa si sta allargando sempre di più?

“Giovedì è stata una risposta. I ragazzi hanno fatto un’ottima partita. Ho detto alla squadra che dovevamo segnare il raddoppio, ma per il resto ottima risposta sul campo”.

Avresti giocato lunedì anziché domenica?

“Senz’altro. Mi aspettavo di giocare di lunedì sia noi che la Roma. Chiaramente un giorno di riposo iun più sarebbe stato utile. Sicuro chi gioca il giovedì è più penalizzato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy