• LE ULTIME NOTIZIE SULLA LAZIO? TUTTO IN DIRETTA SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Roma, Fonseca: “Lazio forte. Non svelerò come giocheremo”

Roma, Fonseca: “Lazio forte. Non svelerò come giocheremo”

Ecco le parole del tecnico della Roma, Paulo Fonseca, nella conferenza stampa pre derby

di redazionecittaceleste

ROMA – Si avvicina sempre di più il derby, e come da prassi la vigilia è il giorno delle conferenze stampa. In attesa di quella di Simone Inzaghi è andata in scena quella di Paulo Fonseca.

Ecco le parole del tecnico della Roma: “Ho già giocato diversi derby nel corso della mia carriera. Si capisce che sia una partita importante per la città. Vale 3 punti, ma c’è un coinvolgimento maggiore. È il mio primo derby, ma spero siano tanti in futuro. Sono motivato. Smalling? Cercavamo un calciatore esperto in difesa, vanta tante presenze con il Manchester United e ha le caratteristiche adatte per noi, aggiungerà qualità perché è rapido e aggressivo. Zappacosta e Mancini sono pronti e potrebbero giocare ma lo scoprirete domani. Smalling sarà tra i convocati. Florenzi esterno alto è un’ipotesi che stiamo considerando e su cui abbiamo lavorato nel corso della settimana e domani vedremo se sarà attuabile. È una questione tattica. Non ho intenzione di rivelare come ci comporteremo domani. Abbiamo analizzato la prestazione con il Genoa e quello che sarà il nostro comportamento domani”.

“Come ho convinto Smalling? A loro piace la mia voce e la trovano suadente. Questo sembra risulti decisivo. Questi colloqui passano attraverso il modo di giocare e come possono i giocatore diventare importanti per noi. Gli dobbiamo trasmettere i motivi della nostra scelta, tutto qua. Anche Veretout potrebbe iniziare dall’inizio. È pronto come Mancini e gli altri, fatta eccezione di Spinazzola e Perotti. I nostri centrocampisti possono giocare con tutti i loro colleghi di reparto, sono calciatori intercambiabili Roma sfavorita? Vale quello che vale. Conta solo il campo, non ho dubbi che la Lazio sia una squadra fortissima con un allenatore che è li da tempo. Il favoritismo non è importante, lo è il campo e come si contrasta l’avversario nei suoi punti di forza. Chi è favorito lo deve dimostrare in campo”. Schick? È pronto per giocare. È con noi e domani sarà convocato. Non parlerò di situazioni ipotetiche. Luis Alberto? Sappiamo tutti che è un giocatore di grande qualità e con grande influenza sulla squadra. Non ci preoccupiamo dei singoli. Sappiamo che in determinati momenti della partita può essere decisivo e non lo contrasteremo individualmente ma di collettivo”.Nel frattempo, per tutti i fanta-allenatori lettori di Cittaceleste.it, è pronta un’esperienza pazzesca… con in palio un montepremi complessivo da 250mila euro e… un JAGUAR F-PACE! >>> SCOPRI DI PIU’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy