• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Udinese – Lazio amarcord, quando Hernanes salutò con il gol da tre punti

Udinese – Lazio amarcord, quando Hernanes salutò con il gol da tre punti

Udinese – Lazio, è da sempre una sfida decisa dagli episodi, l’utimo in ordine di tempo è datato 2014, quando Hernanes risolse la sfida con un gol al 90′, salutando la Lazio per trasferirsi all’Inter dopo pochi giorni.

di redazionecittaceleste
Anderson Hernanes

ROMA – La gara di questa sera alle ore 19:00 tra Udinese e Lazio, potrà regalare come da abitudine di questa sfida, da sempre la maggior parte delle volte tirata fino alla fine e decisa spesso e volentieri da episodi.
Quello che andiamo a ricordare nello specifico risale al 19 gennaio del 2014, con il gol del profeta Hernanes a firmare il gol del 2-3 a favore dei biancocelesti proprio allo scadere. La Lazio di Edoardo Reja, che non navigava in buone acque in quella stagione e  certamente non incantava per bellezza di gioco e propositività offensiva come quella di mister Inzaghi, anzi spesso le partite venivano appunto decise da episodi o situazioni isolate. L’allenatore goriziano lasciò inizialmente il brasiliano in panchina, in attacco agivano Klose e Floccari, supportati sulle fasce da Lulic e Candreva. La squadra friulana passa in vantaggio all’ 8′ minuto su calcio di rigore provocato da Cavanda e siglato dal solito Totò Di Natale, 1-0 dunque per i bianconeri, risultato invariato fino al 60′ quando Reja manda in campo il profeta Hernanes, nonostante l’inferiorità numerica biancoceleste provocata dall’espulsione di Onazi. Tre minuti più tardi, al 63′ la Lazio pareggia i conti sempre dagli 11 metri con Candreva, vantaggio che dura pochissimo, infatti al 69′ Badu si inventò il gol della domenica con un destro al volo da fuori imprendibile per Berisha, 2-1. Hernanes provava a sistemare le cose andando vicino al gol, ma all’ 82′ Lazzari con un autogol permette alla Lazio di pareggiare, 2-2 e pochi minuti da giocare, ma proprio al 90′ la perla del trequartista ex San Paolo, lancio in profondità verso Klose, che fa la sponda a Candreva, il centrocampista romano appoggia su Hernanes a limite dell’area di rigore, doppio passo a disorientare i difensori friulani, e sinistro che fulmina Brkic, 3-2 e capriola a regalare tre punti pesantissimi alla Lazio. La sua ultima partita con la Lazio per poi trasferirsi all’Inter dopo pochi giorni nel mercato di riparazione, lascia Formello tra le lacrime, l’ultima perla regalata in maglia biancoceleste da un giocatore magnifico, che alla Lazio ha toccato l’apice della sua carriera, mostrando una tecnica e una classe rara, peccato per le sfortunate avventure con Inter e Juventus, il profeta ora si è perso non ritrovando mai quello smalto mostrato all’ombra del Colosseo, attualmente è in forza all’Hebei China Fortune.
Anderson Hernanes con l’aquila sul petto ha collezionato 156 presenze, 41 gol e 22 assist, distribuiti in quattro anni, dal 2010 al 2014, numeri importanti per un calciatore che ha scritto la storia biancoceleste.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy