Var, Gravina: “Le società potranno intervenire con due chiamate”

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha parlato degli obbiettivi ai quali aspirerà la Var

di redazionecittaceleste

ROMA – Con qualche errore misto a buone decisioni, la Var continua a padroneggiare in Serie A. Proprio di ciò, e dei prossimi obbiettivi tecnologici del campionato nostrano ha parlato Gabriele Gravina.

 

unnamed

Il presidente della Figc, intervistato da Radio Crc, ha parlato così del sistema tecnologico che ormai la fa da padrone nelle direzioni arbitrali: “L’uso della Var deve essere costante e continuo. Prima o poi arriveremo a due chiamate da parte delle società. Questo toglierebbe qualunque tipo di polemica. Poi, c’è sempre l’Ifab (International Football Association Board) che deve accettare questo tipo di proposta. Nella passata stagione abbiamo avuto risultati straordinari. Sottolineo l’utilizzo ampio e costante, la stretta sulla Var dà maggiori responsabilità all’arbitro. Sono dell’avviso che, quando c’è lo strumento tecnologico, va usato sempre“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy