• SUL CAN.85 DELLA TUA TV TROVI CITTACELESTE TV - 24 ORE AL GIORNO, IN DIRETTA, PER PARLARTI DI LAZIO!

Spal, Semplici: “Temo molto la Lazio. Corsi? Non rispondo”

Spal, Semplici: “Temo molto la Lazio. Corsi? Non rispondo”

Le parole del tecnico della Spal Leonardo Semplici in conferenza stampa

di redazionecittaceleste

ROMA – Domani andrà in scena un altro match importante per il prosieguo di stagione della Lazio. Si tratta della sfida contro la Spal al Paolo Mazza.

 

 

eccezzzionale

Dopo Simone Inzaghi si è espresso anche il tecnico dei ferraresi, Leonardo Semplici. Eccolo come ha parlato del match in conferenza stampa: “Temo molto questa partita. Contro la Lazio facciamo sempre molta fatica. Dagli scontri che abbiamo avuto siamo usciti in malomodo e ci possono mettere in difficoltà. Sarà una gara difficilissima, ma come sempre proveremo a disputare una gara attenta. Sicuramente sappiamo che mancano sempre meno partite e strappare un risultato positivo con la Lazio potrebbe essere determinante per il nostro proseguo. Proveremo a fare una gara di grande determinazione”.

Ci sarà turnover domani?
“Per me tutti sono titolari. Qualcuosa cambierò rispetto all’ultimo match, siamo usciti un po’ stanchi dalla sfida di Frosinone. Poi vuoi per gli impegni precedenti con le nazionali, vuoi per il caldo, nell’ultimo match abbiamo consumato molto. Mi confronterò anche con lo staff medico per schierare l’undici migliorare”.
Per Jankovic e Regini potrebbe essere la prima gara dall’inizio?
“Lo stiamo valutando, cominciano ad avere una condizione buona per rientrare anche nell’undici titolare. Ci possono dare delle garanzi. Stiamo provando Jankovic sia come terzo attaccante, che come trequartista o seconda punta. Possiamo variare dall’inizio o a gara in corso. Ha caratteristiche diverse rispetto agli altri, può ricoprire più ruoli”.
Le condizioni di Kurtic e Lazzari?
“Può rientrare nella rotazione perché le partite che ha fatto hanno condizionato la sua prestazione. Stiamo valutando la possibilitò di farlo rifiatare, domani o domenica. Vediamo anche come andrà l’ultimo allenamento. Domani affrontiamo la gara più in forza del campionato, a parte la Juve, e gli undici che scenderanno in campo dovranno essere al top della forma. Lazzari ha bisogno di giocare, se già salta un allenamento va in difficoltà. Ha bisogno di allenarsi e giocare per ritrovare la fluidità di un mese fa”.
Cosa hai detto alla squadra dopo la vittoria di Frosinone?
“Che avevano ottenuto un grande risultato, ma che bisogna migliorare altri aspetti che domenica sono mancati. E’ stata una vittoria sporca, non abbiamo mai vinto in questo modo. Molti ce lo rinfacciavano, invece ci siamo riusciti e questo deve essere un segnale per l’ambiente e per noi: siamo capaci di vincere anche non giocando al nostro solito modo”.
Domani verrà confermata la difesa vista a contro i ciociari?
“Bisogna valutare questa situazione. Da Frosinone siamo venuti via abbastanza stanchi, vuoi per l’importanza della gara e per come l’abbiamo condotta. A livello fisico, dobbiamo affrontare tre partite in una settimana e chi scenderà in campo dovrà farlo al top. Non è tanto la prestazione che giudico, ma la prestazione a livello fisico e mentale che possono fornirmi i ragazzi”.
Cosa ti spaventa di più della Lazio?
“Hanno qualità che non riusciamo a limitare. E’ una squadra che gioca in modo simile a noi, col 3-5-2, e ha caratteristiche per questo campionato di grande valore. Quasi ti induce a fare la partita, poi con la velocità e la qualità nel palleggio riesce a farti male”.
Infine, Corsi ieri ha detto che in Frosinone-Spal ha visto un anticipo di Serie B. Come rispondi?
“E’ la considerazione di un presidente, stop. Io devo pensare ad allenare la SPAL il meglio possibile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy