• SEGUI LA LAZIO IN DIRETTA: ACCENDI IL CANALE 85 DELLA TUA TV!

Mercato Lazio, attacco totale: la priorità è rinforzare il reparto offensivo

La difesa sembra a posto, il capitolo portieri è in stand-by, il centrocampo è coperto. Ora i biancocelesti hanno bisogno di innesti per gli ultimi 16 metri

di redazionecittaceleste

ROMA – Sono arrivati Marusic, Lucas Leiva e Di Gennaro, fino a questo momento. Il mercato della Lazio in entrata ha visto gli ingressi di tre rinforzi tra difesa e centrocampo, con un’alternanza obbligata tra gli affari Biglia e Cataldi, ai quali sono seguiti due immediati acquisti. Il vero nodo da sciogliere, ora, è rappresentato dal reparto offensivo. Senza dimenticare il nodo dei nodi: il caso Keita.

keita-inter-juve

MERCATO IN USCITA

Al momento in avanti, l’unico sicuro di restare è Ciro Immobile. Palombi con tutta probabilità andrà in prestito per un’altra stagione, per non interrompere il suo percorso di crescita avviato alla Ternana; prestito anche per Rossi, che ha bisogno di farsi le ossa dopo la Primavera; Djordjevic è destinato a partire: il suo passaggio al Genoa non è sfumato del tutto, e Lotito aspetta solo l’offerta giusta per lasciar partire il serbo; infine c’è Keita: rinnovo o cessione, per la Lazio non ci sono alternative. Impossibile perdere a zero un talento del genere. Inzaghi, comunque, ha detto che se Keita dovesse restare lo utilizzerà.

djordjevic-lazio

MERCATO IN ENTRATA

Lo stesso Inzaghi ha detto che l’affare Borini era praticamente concluso, ma che poi il giocatore ha scelto il Milan. La Lazio, comunque, evidentemente si era mossa per l’attaccante. E Inzaghi ha bisogno di averne almeno due, adesso. Non basta l’eventuale sostituto di Keita (tra l’altro, non è escluso l’utilizzo di Felipe Anderson come seconda punta), e neanche quello di Djordjevic, che potrebbe essere Caicedo. I biancocelesti hanno bisogno di un giocatore pronto, come può essere Falcinelli, o Duvan Zapata, nel ruolo di prima punta per affiancare Immobile. Ma queste sono operazioni costose che sembrano legate alla cessione di Keita. In caso di addio del senegalese, ci sarebbe sicuramente bisogno di un investimento serio, come poteva essere quello per il Papu Gomez, che però alla fine ha deciso di restare a Bergamo. L’impressione è che, comunque, i biancocelesti si stano muovendo, in attesa dell’addio di Djordjevic e dell’evolversi del caso Keita. Diversi nomi sul piatto, da Gaston Pereiro fino a Lazaro, passando per Sansone e Azmoun. Alternative offensive da regalare al mister, per rinforzare la rosa e non ripetere gli errori passati.

Azmoun

 

Una cosa è certa: serve chiarezza. Inzaghi lo ha detto relativamente alla situazione legata al giovane senegalese, ma il mister ne ha bisogno anche per tutto il reparto offensivo, che al momento tra le certezze, Felipe Anderson a parte, vede solo Immobile. Nonostante Ciro sia un grande attaccante, nonostante abbia già conquistato lo spogliatoio, non può reggere il peso dell’attacco da solo. E la sfida di Supercoppa con la Juventus si avvicina.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy