Mercato Lazio, Mirabelli: “Non ho cenato con Lotito”

Il ds dei rossoneri ha fatto chiarezza sul presunto incontro con il presidente biancoceleste

di redazionecittaceleste

 

ROMAAGGIORNAMENTO ORE 16:45 – Riguardo il presunto litigio con Lotito, Mirabelli ha dichiarato ai microfoni di Milannews.it: “Smentisco categoricamente le illazioni circa un mio acceso diverbio con il presidente della Lazio, Claudio Lotito, con cui il rapporto è ed è sempre stato ottimo e cordiale. Per tanto, quanto è stato scritto, compresa una presunta recente cena con lui, è privo di ogni fondamento”.

Era finalmente all’imbarco per Milano, invece Biglia rimane con un piede fuori dal gate: c’è un ritardo da colmare al massimo entro questo week-end. Il club rossonero non ci sta ad accontentare in tutto e per tutto (21 milioni più 4 di bonus) Lotito. Si è quasi sfiorata la rottura con Mirabelli martedì notte. Testimoni – scrive Il Messaggero – giurano d’aver visto il presidente biancoceleste alzarsi furioso dopo mezz’ora dal tavolo in un noto ristorante di via Sardegna e urlare: «Meglio che me ne vado…». E intanto è proprio con il Milan che si apre un’altra operazione >>> CONTINUA A LEGGERE

keita-lazioASSE CON MILANO – Scissa l’operazione da Keita, infatti, il Milan ora non solo gioca al ribasso per Biglia, ma pretende di pagare l’argentino almeno in tre rate. La Lazio la scorsa estate aveva ceduto Candreva all’Inter con una simile formula, ma non si fida delle garanzie dei cinesi rossoneri. Pare ci sia stata pure una telefonata con Galliani, pronto tra l’altro a spedire a Formello il suo “uomo” Biancassi al posto del partente Lensen nel settore giovanile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy