Mercato Lazio, Borini al Milan: tutte le alternative

L’attaccate del Sunderland è la prima scelta per l’attacco, ma non è l’unica

di cittacelesteredazione

di Simone Cesarei

ROMA- Fabio Borini era il prescelto per l’attacco biancoceleste. Almeno fino a questa mattina, quando Gazzetta.it ha riportato l’indiscrezione secondo cui l’attaccante del Sunderland sarebbe a un passo dai rossoneri, e già domani è atteso a via Turati per le visite mediche e firmare il contratto con il club meneghino. Dopo un corteggiamento durato fin troppo, sembra destinato a sfumare anche quest’anno il passaggio di Borini alla Lazio, per la felicità dei tifosi romanisti. Ora il ds Tare dovrà guardarsi necessariamente intorno per individuare un’alternativa all’altezza e soddisfare le richieste di Inzaghi e di una piazza che comincia a rumoreggiare a causa di un mercato che, complice le mancate cessioni di Keita e Biglia, stenta a decollare.

PIANO B

Falcinelli-Italia

Nei giorni scorsi sono molti i nomi che sono stati accostati all’attacco della Lazio. Un profilo che stuzzica il ds Tare è quello di Marcus Ingvartsen, giovane centravanti del Nordsjaelland che ha partecipato all’Europeo under 21 con la sua Danimarca. Attaccante dal grande talento e dal sicuro avvenire, sarebbe una scommessa che potrebbe fare comodo ad Inzaghi, che però ha chiesto alla società un profilo più esperto e pronto a completare da subito il reparto avanzato. Il ds Tare l’ha studiato a lungo nell’Europeo in Polonia, e potrebbe decidere di lanciare l’assalto affiancandolo ad un attaccante più pronto, cosi da permettergli di crescere in tranquillità. Resta sempre sulla lista di Tare Leonardo Pavoletti, centravanti in uscita dal Napoli che ha già dato la sua disponibilità al trasferimento a Roma. Per l’ex bomber del Genoa però l’ostacolo più grande è rappresentato dalle richieste di De Laurentiis, che per il suo cartellino chiede non meno di 10-12 milioni di euro. La pista più concreta al momento è quella che porta a Diego Falcinelli, attaccante quest’anno in prestito al Crotone, ma di proprietà del Sassuolo e che ha già fatto sapere in non voler restare in Emilia: Futuro? Sicuramente andrò via da Sassuolo”. Su di lui c’è però da battere una folta concorrenza, con mezza Serie A che è rimasta impressionata dall’ultimo campionato disputato ed è pronta a lanciare l’assalto. In pole position c’è la Sampdoria, che ha già avviato i contatti con il club emiliano, ma la Lazio potrebbe avere un asso nella manica da giocare nella trattativa con il club di Squinzi: Danilo Cataldi. Il giovane centrocampista non è sicuro di restare a Roma, e Tare potrebbe inserire il suo prestito nella trattativa per portare Falcinelli all’ombra del Colosseo. Danilo piace molto infatti al neo allenatore neroverde Bucchi e Sassuolo sarebbe la piazza ideale per crescere e mostrare quel talento che in queste ultime stagioni è stato fin troppo limitato.

Cittaceleste.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy