Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Belleri: “La Lazio sta facendo passi avanti, contro il Marsiglia…”

Lazio-Lokomotiv Mosca

Le parole dell’ex difensore biancoceleste sulla sfida contro i transalpini e sulle prospettive della squadra di Sarri

redazionecittaceleste

Ai microfoni dei canali ufficiali del club è intervenuto l’ex difensore biancoceleste Manuel Belleri. Un punto sulla prossima sfida contro il Marsiglia ma anche sulla situazione della Lazio e sui possibili obiettivi stagionali gli argomenti toccati. Di seguito le sue parole.

 Lazio-Marsiglia

La sfida con il Marsiglia

Mi ricordo il doppio match che disputammo nell’Intertoto contro il Marsiglia nell’estate 2005, giocai entrambe le gare. Fummo eliminati dai transalpini, ma ottenemmo un buon pareggio all’andata. Al ritorno, invece, perdemmo tre a uno e inoltre io mi ruppi una costola dopo i primi quindici minuti di gioco. Se io fossi Sarri, giovedì manderei in campo la squadra che ha giocato sabato: siamo ancora all’inizio della stagione. Sarà una sfida importante ma anche difficile, quella contro il Marsiglia. I francesi rappresentano sicuramente un avversario di livello per i biancocelesti, per questo una vittoria potrebbe accrescere la fiducia dei calciatori e dello staff. Penso che questa Lazio abbia come obiettivo quello di tornare in Champions League e anche di riuscire ad arrivare fino in fondo in Coppa Italia. Si tratta di un trofeo che potrebbe anche dare entusiasmo in campionato”.

La Lazio e i singoli 

Nel derby ho visto una Lazio che mi è piaciuta moltissimo, questo sia dal punto di vista tecnico che emotivo. Penso che la vittoria contro i nerazzurri ne sia una sorta di conseguenza diretta. I biancocelesti stanno facendo vedere alcuni progressi per quanto riguarda il livello di apprendimenti della filosofia del suo allenatore. Non mi aspettavo però la sconfitta contro il Bologna dopo il derby. Per questo, aspetterei le prossime gare anche per capire quale sia l’effettivo andamento anche con le piccole

Felipe Anderson? Non mi aspettavo fosse così forte, penso che abbia trovato alcuni fattori, sia mentali che ambientali, molto positivi. Per questo è riuscito a disputare alcune gare strepitose. Ha fatto vedere cose importanti sia dal punto di vista tecnico che per quanto riguarda la corsa e la personalità. Lazzari, invece, è un ottimo giocatore che ha fatto vedere già lo scorso anno cose importanti. Se riuscisse a trovare continuità da titolare potrebbe acquisire ancora più determinazione. Se dovesse essere messo in discussione, invece, avrebbe bisogno di tirare fuori la personalità. Penso che Sarri voglia tenere viva ancora la concorrenza con Marusic”.