Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Bologna-Lazio, i precedenti: tradizione recente favorevole. De Silvestri e Mihajlovic gli ex

Oggi si giocherà Bologna-Lazio, gara valida per la quinta giornata di ritorno del campionato di serie A. I precedenti in terra felsinea vedono i padroni di casa nettamente in vantaggio

redazionecittaceleste

Oggi si giocherà Bologna-Lazio, gara valida per la quinta giornata di ritorno del campionato di serie A. I precedenti in terra felsinea vedono i padroni di casa nettamente in vantaggio con 34 successi, 18 pareggi e solo 15 blitz laziali anche se negli ultimi anni il vento è cambiato ed è ampiamente favorevole ai biancocelesti. Infatti da quando siede Inzaghisulla panchina laziale sono arrivate tre vittorie e un pareggio. L’ultima sconfitta risale al 2010-11, gara terminata 3-1 per gli emiliani. Dopo di allora otto precedenti favorevoli equamente distribuiti: quattro pareggi e quattro vittorie. L’anno scorso un 2-2 da montagne russe, con la doppia rimonta di Immobile nel primo tempo per rispondere due volte al vantaggio del Bologna. Nel secondo tempo due espulsioni, una per parte, e soprattutto il rigore fallito da Correa sul finale di gara, non mutarono il punteggio maturato nella prima frazione di gioco, sebbene tra tante emozioni. Secondo molti fu quella la genesi della riscossa della Lazio delle undici vittorie consecutive, infatti nelle settimane successive si parlava di una squadra in crisi e arrivò il 3-3 in rimonta con l’Atalanta che poi diede il via alla serie di successi. Al 26 dicembre 2018 risale l’ultima gioia, con uno 0-2 deciso da Luiz Felipe e Lulic, in un match passato alla storia come il primo che vide i fratelli Inzaghi affrontarsi in panchina.

 Bologna-Lazio, precedenti

EX – C’è un solo ex tra i calciatori, oltre a Sinisa Mihajlovic, stella della Lazio scudettata nel 2000. Si tratta di Lorenzo De Silvestri, cresciuto nelle giovanili biancocelesti, fino al debutto in prima squadra. Trascorrerà a Roma i primi anni della sua carriera, dove diventerà grande, prima di andare via, destinazione Firenze, poi Sampdoria, Torino e ora Bologna, quasi sempre con Mihajlovic in panchina. E quando si è trovato contro la Lazio gli ha spesso fatto male, come successo nella gara d’andata di questo campionato.

Potresti esserti perso