Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Verso Fiorentina-Lazio, le ultime in casa Viola. Vlahovic: “Voglio arrivare lontano”

Giuseppe Iachini

La Fiorentina ha iniziato la settimana di preparazione che la condurrà dritta verso la gara contro la Lazio di sabato sera prossimo

redazionecittaceleste

La Fiorentina ha iniziato la settimana di preparazione che la condurrà dritta verso la gara contro la Lazio di sabato sera prossimo. Dalle ultime che emergono negli allenamenti settimanali, il tecnico gigliato, Beppe Iachini, recupera Kokorin, che può rientrare nei convocati della partita di sabato. Per il resto la preparazione resta monitorata dall'allenatore, che avrà diversi effettivi in forma e da poter scegliere per la gara contro i capitolini. Ad esempio rientrerà Castrovilli, out contro il Bologna domenica scorsa. In grande spolvero c'è sicuramente Dusan Vlahovic, che ha così parlato ai canali ufficiali Viola nei giorni scorsi:

"Non so a quanti gol voglio arrivare. Voglio arrivare più lontano possibile ma è una cosa che non dipende da me, l'importante è la squadra. Il resto si vedrà. Voglio partecipare alla manovra, sto bene. C'è tanta amarezza per il pareggio di Bologna ma il calcio è questo e dovremo essere bravi per le prossime partite".

Le parole di Iachini e Bonaventura

 Bonaventura vs Acerbi

Queste invece le parole di Iachini e Giacomo Bonaventura a DAZN, dopo la gara contro il Bologna di domenica scorsa:

Iachini: "Stiamo lavorando, dobbiamo continuare così. Resta la prestazione e lo spirito. Per le prossime partite dobbiamo portarci questo, il voler vincere sempre facendo di tutto per portare il risultato a casa. Vlahovic è cresciuto tanto, ma anche i compagni hanno fatto una grande prestazione. Ci servirà questo spirito per le prossime gare di campionato. Ribery? E' uscito dopo una botta, lo staff medico ci dirà di più ma non dovrebbe essere nulla di importante". 

Bonaventura: "E' mancato un pizzico di attenzione dopo il gol. Non è facile venire qua e andare tre volte in vantaggio, avevamo la partita quasi in mano ma non ce l'abbiamo fatta a vincere, un peccato. Volevamo vincere e fare una grande prestazione, con il risultato che sarebbe stata una conseguenza. Abbiamo sbagliato qualcosa, fatto errori evitabili. Il mister insiste tanto nella fase difensiva, stiamo lavorando e facendo bene. Ribery ha preso una botta. Dobbiamo stare tutti pronti, si sente un po' la fatica e serve l'apporto di tutti".