Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Notizie Lazio – Giordano: “Sassuolo? Gara spartiacque. Su Immobile…”

Bruno Giordano

Bruno Giordano, ex giocatore biancoceleste, ha parlato della prossima partita della Lazio contro il Sassuolo e di Ciro Immobile.

redazionecittaceleste

La Lazio è tornata in campo nella giornata di ieri dopo due giorni di riposo. L'obiettivo è quello di lasciarsi alle spalle quanto successo domenica scorsa al derby. Assenti i giocatori impegnati con le proprie Nazionali. Maurizio Sarri avrà due settimane di tempo per lavorare sulla testa dei propri ragazzi e preparare la prossima sfida. Sabato 2 aprile la Prima Squadra della Capitale ospiterà allo Stadio Olimpico il Sassuolo. Gara fondamentale per riprendere il cammino verso un posto in Europa League. Di questo ha voluto parlare, ai microfoni di Radiosei, l'ex biancoceleste Bruno Giordano. Ecco le sue parole.

Sulla gara col Sassuolo"La partita contro il Sassuolo sarà uno spartiacque perché se recuperi subito con il risultato ti metti alle spalle il derby, se non vinci o pareggi sarebbe un fine stagione all’insegna di un cerchiamo di limitare i danni e di valorizzare chi c’è in rosa che fino ad adesso ha giocato poco come Basic. È vero che non ha rubato l’occhio ma se un centrocampista gioca dieci minuti ogni tre partite è complicato anche in vista della prossima stagione. Stanno tutte la nel giro di uno due punti, l’Atalanta ha questo pensiero dell’Europa League che gli porterà via energie e noi ci dobbiamo inserire e lasciarci alle spalle questo derby. Purtroppo la cosa negativa, oltre al risultato, è anche la sosta. In questi dieci giorni diventa ancora più grande l’errore che abbiamo fatto e questo stato d’animo complica un po’ anche il lavoro dell’allenatore".

Su CiroImmobile"Ho sentito che potrebbe avere la fascia da capitano. Essere capitano dell’Italia non capita tutti i giorni. Una responsabilità, ma ti dà anche serenità per quello che ha fatto negli anni. Lui ha fatto sempre il suo e sotto l’aspetto dell’impegno ci possiamo mettere le mani sul fuoco, poi dipende anche dalla squadra quello che saprà costruire a Ciro a livello di conclusioni. Sotto l’aspetto dell’impegno non c’è dubbio è uno di quei calciatori che non si ferma mai".