Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Malesani: “Sarri è un grande, va in un ambiente dove sicuramente farà bene”

Maurizio Sarri

L'allenatore Alberto Malesani è tornato a parlare della Serie A e delle panchine che lo incuriosiscono di più: tra queste c'è la Lazio

redazionecittaceleste

Alberto Malesani è stato sicuramente uno degli allenatori che negli ultimi anni ha fatto parlare di sé più che altro per le conferenze stampa e per le varie interviste da lui rilasciate, piuttosto che per quello che gli ha regalato il campo. E questo è un peccato visto che all'epoca del Parma è riuscito a vincere in campo nazionale ed internazionale. Di recente, il mister senza panchina è tornato a dire la sua sulla prossima stagione. Soffermandosi sul valzer degli allenatori che ha coinvolto diversi club. Malesani, nel corso della chiacchierata, ha anche espresso il suo parere sulla Lazio di Maurizio Sarri. Ma prima un pensiero sulla Nazionale campione d'Europa:

 Sarri Auronzo

Sulla Nazionale

"Mancini ha insegnato che la cosa più importante per un allenatore è la vittoria. Quando uno fa il CT deve vincere. E lui lo ha fatto capire dal primo minuto, è così che si fa. Se il gruppo lo percepisce il trionfo arriva. Siamo tornati ai tempi in cui l'Italia era una squadra che puntava al massimo. Per di più lo ha fatto con i giovani. Ha creato un gruppo straordinario e ha dimostrato al mondo che con i giocatori giusti si può trionfare. Ci siamo divertiti a seguire gli azzurri, proprio come loro si divertivano in campo. Gli abbracci con Vialli, poi, mi hanno commosso".

Sulla Serie A

"Dopo la pandemia e gli stadi vuoti, la Serie A sta vivendo un nuovo Rinascimento. Mourinho porterà freschezza e comunicazione, è bravo come tattico ma anche nel motivare i suoi. Trovo il suo ritorno molto interessante. Allegri, invece, dovrà giocare la partita più difficile dove lo scopo sarà quello di far tornare la Juventus al vertice. Per non parlare del sogno chiamato Champions League. Tuttavia è un allenatore capace di far ritrovare la giusta mentalità al club. Sarri è un grande e va in un ambiente dove potrà esprimere il suo calcio. Lui e la Lazio possono fare belle cose. Mi intriga anche Italiano, è stato un mio ex calciatore e già ai tempi era intelligente. Con lo Spezia ha dimostrato il suo valore e adesso la Fiorentina può diventare una rivelazione. Lo seguirò".