Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, Immobile punta la Samp: con le genovesi è una sentenza

Ciro Immobile
Il capitano biancoceleste mette nel mirino la gara di oggi pomeriggio: 30 gol in carriera contro le due squadre di Genova. E ultimamente...

redazionecittaceleste

Due giornate di riposo in archivio, ma ora è arrivato il momento di tornare a colpire. Ciro Immobile mette la Sampdoria nel mirino, lui che sa bene come far male alle due squadre di Genova. Sono infatti trenta i gol messi a segno da Immobile nelle partite giocate contro la Sampdoria e il Genoa, quindici ciascuna. E pensare che proprio dal capoluogo ligure era partita la sua avventura in Serie A: Preziosi lo prelevò dal Pescara, ma non andò benissimo. L’anno dopo, a Torino, vinse la classifica capocannonieri. Da allora, considerando anche il periodo passato all’estero tra Dortmund e Siviglia, ogni volta che respira l’aria di Genova il capitano biancoceleste torna a colpire.

Ciro Immobile

Nelle ultime due trasferte contro i blucerchiati sono arrivate per esempio altrettante doppiette. Lo scorso 10 aprile segnò una tripletta a Marassi, ma contro l’alta squadra genovese, la sua ex. Numeri clamorosi che certificano tutta la pericolosità sotto porta del capitano della Lazio. Che ora, dopo due giornate di stop, deve tornare a correre. Vlahovic cerca il successo che proprio Immobile gli ha negato lo scorso anno nella classifica capocannonieri e ha già segnato tre reti. Immobile è fermo a una, contro Torino e Inter ha preso le misure ma ora vuole tornare a colpire.

Anche perché, arrivato a quota 183, ha già agganciato Batistuta e ora vuole superarlo per mettere nel mirino la top ten. Con cinque gol raggiungerebbe proprio il decimo posto occupato al momento con 188 gol da Signori, Del Piero e Gilardino. Il primo passo fondamentale, poi ci sarà la corsa ai 200 e poi chissà: Piola sarebbe sempre più vicino. Intanto c’è da inseguire anche Nordahl: vincendo la classifica capocannonieri Immobile raggiungerebbe l’attaccante a quota cinque successi. Nessuno come loro. Insomma, tutte motivazioni importanti per Immobile che può allora ripartire già da oggi pomeriggio contro la squadra blucerchiata.