Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio-Juventus, “Lo tiri centrale” così Reina ha stuzzicato Bonucci

Reina e l'arbitro Di Bello

In occasione del secondo rigore assegnato alla Juventus, il portiere della Lazio Pepe Reina avrebbe detto qualcosa a Leonardo Bonucci

redazionecittaceleste

Brutta sconfitta quella rimediata dalla Lazio contro la Juventus in occasione della tredicesima giornata di Serie A. Risultato ancora più amaro se si considera che entrambi i goal segnati dalla formazione bianconera sono arrivati su calci di rigore. Il primo un po' più dubbio, il secondo senza appello nei confronti di Pepe Reina che ha chiaramente commesso fallo in area. Dopo aver azzardato un'uscita che poteva anche essere evitata, il portiere spagnolo per rimediare ha letteralmente sdraiato l'attaccante avversario. Ineccepibile la decisione di assegnare il tiro del dischetto. Goal realizzato per la seconda volta da Leonardo Bonucci. Difensore che è uscito dal campo con una doppietta.

 Cataldi e Reina

Reina e quel retroscena

In occasione del secondo penalty, rivela il Corriere dello Sport, l'estremo difensore biancoceleste avrebbe provato a stuzzicare l'avversario dicendogli "lo tiri centrale". Queste sarebbero state le parole intercettate dal quotidiano sportivo. Peccato, però, che il campione d'Europa azzurro abbia poi trasformato il rigore nello stesso angolo in cui aveva realizzato la marcatura valida per il momentaneo 1-0. In una gara complessivamente mal giocata da tutta la compagine schierata da Maurizio Sarri, anche il portiere classe 1982 ha le sue colpe.

Strakosha in attesa

Al punto che molti tifosi biancocelesti, soprattutto sui social, hanno ancora una volta manifestato tutto il loro dissenso nei confronti della scelta di relegare in panchina Thomas Strakosha. Portiere cresciuto nel vivaio capitolino che dopo l'arrivo del collega spagnolo ha perso la titolarità per trovarla esclusivamente in coppa. Chissà che dopo la debacle dell'Olimpico mister Sarri non deciderà di fare un po' di turnover anche tra i pali. Intanto il prossimo impegno della Lazio sarà in Europa League contro la Lokomotiv Mosca. Gara che dovrebbe vedere il ritorno dell'albanese dal primo minuto. Qualora dovesse giocare una buona partita, potrebbe mandare il tecnico in crisi. Naturalmente in maniera positiva: poter scegliere è il desiderio di ogni allenatore.