Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Lazio, a Luis Alberto il titolo di capocannoniere estivo

Luis Alberto

Lo spagnolo è il giocatore biancoceleste andato a segno in più occasioni nelle sette partite disputate durante la preparazione estiva

redazionecittaceleste

Trenta reti in sette partite, è questo il bottino della Lazio alla fine della prima estate agli ordini Maurizio Sarri, con cinque reti subite. Numeri incoraggianti per i biancocelesti, senza dubbio. Ma anche numeri che, inutile negarlo, rientrano nel pieno ambito delle poco significative statistiche estive. Al di là degli avversari, in crescendo andando avanti con la preparazione, le amichevoli estive appartengono a una fase interlocutoria, in cui le squadre sono in fase di rodaggio. Sarebbe sbagliato quindi fare proclami per quanto di buono visto, così come sarebbe affrettato criticare per quanto, invece, non è ancora piaciuto. Anche perché, fino a oggi, Sarri non ha potuto ancora lavorare con quella che sarà la rosa per l’intera stagione. Qualcosa dal mercato deve ancora arrivare e la speranza è che la settimana alle porte possa essere quella decisiva.

 Sarri e Luis Alberto

Le partite

Ma nonostante qualsiasi discorso i numeri rimangono e, con essi, anche le statistiche. E, allora, è possibile stilare la prima classifica marcatori stagionale e definitiva dopo queste sette partite di preparazione. Che, nell’ordine, sono state contro la Top 11 Radio Club (10-0), il Fiori Barp Mas (11-0), la Triestina (5-2) e il Padova (1-1) ad Auronzo. Contro il Meppen (1-1) a Marienfeld e contro il Twente (1-0) a Enschede, al termine del ritiro tedesco. E, infine, quella di ieri al Benito Stirpe di Frosinone contro il Sassuolo (1-1).

La classifica marcatori

Leader indiscusso e vincitore di questa classifica simbolica è stato uno scatenato Luis Alberto, autore di sette centri e poco impiegato nelle ultime due partite. Sul secondo gradino del podio si piazza Vedat Muriqi, autore di cinque reti. Gradino più basso e medaglia di bronzo, infine, per FelipeCaicedo, fermo a quattro centri e caduto nel dimenticatoio nelle ultime settimane. Due i gol per Felipe Anderson, così come per Akpa Akpro, autore della rete biancoceleste ieri contro il Sassuolo. Tutte le altre reti sono arrivati da marcatori diversi, con nove giocatori fermi a un goal, mentre non va dimenticata anche un’autorete. A uno ci sono Immobile, Milinkovic, Leiva, Marusic, Lazzari, Hysaj, Radu, Raul Moro, Vavro.