Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Mercato Lazio, ecco chi è Montipò: candidato per i pali biancocelesti

La Lazio continua a tenere gli occhi puntati su Lorenzo Montipò: ecco la carriera del talentuoso portiere del Benevento

redazionecittaceleste

La Lazio ha bisogno di sfruttare queste settimane che restano, prima della fine della stagione, per pianificare il futuro. Il club ha necessità di sistemare alcuni reparti: la difesa, in primis, ma anche la porta. Quest'anno, infatti, il tecnico Simone Inzaghi si è ritrovato a stravolgere le gerarchie. Thomas Strakosha, che è stato per lunghissimi tratti un titolare inamovibile, la scorsa estate ha visto arrivare un compagno di reparto che, piano piano, è diventato il primo. L'esperienza di Pepe Reina ha effettivamente dato qualcosa di più al reparto arretrato della Lazio. Ciò ha fatto scattare più di qualche malumore nell'albanese che, a questo punto, sembrerebbe avere un futuro lontano dal club capitolino.

Poiché la società rischia quindi di trovarsi con un portiere avanti con gli anni e con uno in scadenza di contratto pronto a partire, il direttore sportivo Igli Tare è andato alla ricerca di un nuovo estremo difensore. Tra i tanti nomi che sono stati accostati alla Lazio, uno dei più caldi è quello di Lorenzo Montipò del Benevento. Il calciatore nato a Novara ha mosso i primi passi in Serie B. Il giorno del suo esordio, contro il Lanciano nel 2013, fece registrare un particolare record: con 17 anni e 2 mesi, fu il calciatore più giovane a scendere in campo in quella stagione. Da quel momento ha potuto accumulare una lunga esperienza tra le serie cadetta e la Lega Pro. Fino a confermarsi in Serie A come un vero e proprio talento.

Lorenzo Montipò ha compiuto venticinque anni lo scorso 20 febbraio e di recente, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha accennato qualcosa sul suo futuro. Il contratto dell'estremo difensore, lo vede legato al Benevento fino al 2022. Una data non particolarmente proibitiva per un club intenzionato ad appropriarsi del suo cartellino. Durante la prossima finestra estiva di mercato, nei confronti del classe 1996 potrebbe aprirsi una vera e propria asta. La Lazio rimane una delle osservatrici speciali.