Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

QDL – Balzanetti: “Mancini-Immobile, c’è una cosa che mi ha dato fastidio”

Immobile e Mancini

Le parole di Andrea Balzanetti per Quelli della Libertà, in onda ogni sera dalle 18:30 alle 20:00 su Cittaceleste TV e Radiosei

redazionecittaceleste

È intervenuto ai microfoni di Quelli della Libertà, in onda su Cittaceleste TV e Radiosei il caporedattore del Corriere della Sera Andrea Balzanetti. Di seguito le sue parole. “Stasera bisogna vincere. E fin qui a Belfast non ha segnato nessuno. L’Italia mi sembra un po’ in calo dopo gli Europei e ho visto bene la Svizzera invece. Poi il calcio regala sempre sorprese, ma non penso che siamo proprio favoritissimi. Gli svizzeri avevano moltissime assenze e hanno giocato molto bene. Era un girone già vinto, ma dopo gli Europei lo abbiamo buttato al vento. Io rimango dell’idea che per vincere un trofeo come Europei e Mondiali serva tanta fortuna. È una serie di fattori che devono intersecarsi. L’Italia aveva iniziato bene e poi è stata anche fortunata. Poi, post Europei, ho visto un po’ un calo, anche se succede spesso”.

 Acerbi

Immobile e la Nazionale

Questa Nazionale però non mi entusiasma molto, gli manca un po’ di genialitàOvviamente il lavoro di Mancini rimane fantastico: ha preso una Nazionale distrutta e l’ha rimessa in piedi. Immobile secondo me è un giocatore favoloso, non solo per i goal che fa. In Nazionale purtroppo il gioco forse non lo favorisce. Manca la verticalizzazione, la palla in profondità. E mi sembra poco sereno. Ricordo le occasioni in cui Mancini lo chiamava a bordo campo come fosse uno scolaretto: mi ha dato moltofastidio”.

Il campionato

Per il campionato aspetterei a definire le gerarchie. I rossoneri mi hanno fatto una bellissima impressione, così come il Napoli che però a gennaio perderà l’ossatura della squadra. Io vedo in crescita l’Atalanta e la Lazio, anche se forse ci saranno ancora scivoloni. Mancano ancora tante partite, è presto per fare una griglia. Lotito deve sicuramente tornare sul mercato. Muriqi è stato bocciato, quindi servirà almeno una punta. Poi penso anche un difensore centrale: pensavo che Radu potesse dare una mano, ma Sarri non sembra vederlo”.