Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

QDL – Cesarini: “Spero che Radu sia ancora un valore aggiunto”

Radu

Stefan Radu può avere una chance importante contro l'Hellas Verona. La Lazio si appresta a riabbracciare il suo Boss

redazionecittaceleste

Contro l'Hellas Verona, la Lazio potrebbe tornare a schierare dal primo minuto Stefan Radu. Per il calciatore romeno sarebbe la prima presenza stagionale. Intanto, ai microfoni di Quelli della Libertà, il giornalista Cristiano Cesarini ha detto la sua sul momento del Boss:

Su Radu e la Lazio

"Mi pare che in casa Lazio si stiano creando gli stessi presupposti del Bologna, questa è la sensazione alla vigilia del match contro il Verona. A poche ore dal fischio d'inizio c'è la possibilità che i biancocelesti prendano sottogamba la sfida. I gialloblù con Tudor stanno facendo molto bene. Vietato sottovalutare l'incontro perché potrebbe rivelarsi una trappola. In campionato credo che Sarri giocherà con Hysaj a sinistra. Nonostante Radu, che va verso la titolarità, potrebbe anche giocare come terzino. Per la prima volta ci sarà anche Floriani Mussolini. Un buon terzino per la Primavera che può giocare sia a destra che a sinistra. Mi auguro, comunque, che Radu si riscopra un valido elemento anche in questo nuovo capitolo. L'unica perplessità è che in allenamento a Formello lo ha quasi sempre schierato come esterno basso".

Su Luis Alberto

Poi, Cesarini ha anche condiviso il suo pensiero sul caso Luis Alberto. Relegato in panchina da mister Maurizio Sarri: "Rischia la terza panchina consecutiva. Sarri in certe scelte non si lascia condizionare molto dai nomi. Lo ha ribadito anche Tare che nessuno al club ha il posto assicurato. Questo vuole dire che le vecchie gerarchie non valgono più: ora viene prima l'equilibro. Rispetto alla parentesi Inzaghi è stato tolto un difensore per inserire un attaccante. Certo, vedere il giocatore più forte in panchina fa una certo effetto. Poi è uscita anche questa storia del like. Sui social alcuni giocatori si lasciano un po' troppo andare. Questo può anche servire per dare nuove motivazioni. Dopo essersi presentato tardi al ritiro in quel di Auronzo, c'è anche questa".