Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

news

QDL – Makinwa: “Mi piacerebbe vedere Pedro prima punta”

REGGIO CALABRIA, ITALY - MARCH 11:  Stephen Makinwa of Lazio celebrates scoring during the Serie A match between Reggina and Lazio at Oreste Granillo Stadium, March 11, 2007 in Reggio Calabria, Italy. (Photo by New Press/Getty Images) *** Local Caption *** Stephen Makinwa

Il commento di Stephen Makinwa poche ore prima del fischio d'inizio che vedrà la Lazio sfidare la Juventus in casa

redazionecittaceleste

Nella puntata odierna di Quelli della Libertà, trasmissione in onda su Cittaceleste TV e Radiosei, è intervenuto l'ex centravanti della Lazio Stephen Makinwa. Attaccante che prima di dire la sua sui biancocelesti e sulla sfida con la Juventus, ha parlato un po' della scelta di rimanere nel mondo del calcio anche una volta aver appeso gli scarpini al chiodo: "Adesso faccio il procuratore. Ho dei ragazzi, soprattutto all'esterno. Qualcuno in meno, invece, in Italia. Gli interessi ora sono troppi, ognuno ha i suoi. Non commento le dichiarazioni rilasciate da Raiola nei confronti Infantino".

 Maurizio Sarri

Sulla sfida con la Juventus

Dopodiché l'ex punta ha detto la sua sulla sfida di sabato pomeriggio, contro i bianconeri: "Per quanto riguarda Lazio-Juventus, sarà una sfida tra due squadre importanti. Da laziale tiferò per i biancocelesti di Sarri. Per entrambi i club il momento che stanno vivendo è delicato. La gara sarà difficile da interpretare. L'attacco della Lazio è importante, ma ci sono anche dei centrocampisti in grado di inserirsi e di fare male partendo da dietro. Personalmente preferisco un attacco senza troppi punti di riferimento per gli avversari. Pedro prima punta ci può stare. Una formula che può piacermi. La compagine bianconera, invece, è tra le peggiori viste negli ultimi anni. Ma hanno ancora la mentalità di chi vuole vincere".

Sull'arrivo di Sarri

In conclusione anche un pensiero sul cambio di allenatore: "Sarri ha già dimostrato, da un po' di anni, di essere un grande allenatore. Tuttavia, il lavoro di Inzaghi è stato importante. Perciò non sarà semplice fare di meglio. Quello che serve ai capitolini è la continuità".