In casa Lazio è scoppiata ancora una volta la “Tucumania”

Se nella prima parte di campionato a Joaquin Correa si contestava il fatto di non segnare tante, ora per le difese avversarie è un problema fermarlo

di redazionecittaceleste

ROMA – Dopo 58 partite con la Lazio, Joaquin Correa eguaglia il record di reti segnati durante il suo periodo in un club. Prima della doppietta al Lecce, in 73 partite con il Siviglia aveva totalizzato 15 reti. Oggi, con 15 partite in meno, raggiunge il suo record di goal personali. Ma soprattutto, se ci si lamentava della sua scarsa vena realizzativa, ora “Tucu” ha messo tutti a tacere. Cinque goal nelle ultime cinque partita. Sei totali in Serie A quest’anno.

Atalanta, Fiorentina, Milan e doppietta al Lecce. Questo lo score dell’argentino nell’ultimo periodo. Da un mese scarso a questa parte è tornata la “Tucumania”. Con Immobile formano la coppia da goal più prolifica in Europa. Dopo la brillante prestazione di ieri delle due punte, sono stati sorpassati anche Lewandowski e Gnabry del Bayern Monaco. Qualche tempo fa, per sua stessa ammissione, Correa disse che la confidenza con il goal non arrivava perché troppo abituato a giocare come trequartista. Mentre ora il lavoro di Inzaghi sta facendo di lui un attaccante da sogno. L’augurio è che l’argentino possa continuare così.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy