• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, Lucas Leiva difensore improvvisato. In passato altri due calciatori biancocelesti lo hanno fatto

Lazio, Lucas Leiva difensore improvvisato. In passato altri due calciatori biancocelesti lo hanno fatto

Inzaghi si vede costretto a causa dell’emergenza infortuni in difesa, ad arretrare il centrocampista Lucas Leiva nel reparto arretrato, in passato altri due calciatori della Lazio lo hanno fatto

di redazionecittaceleste

Giannichedda–Ledesma

Lucas Leiva come Giannichedda e Ledesma

ROMA – In casa Lazio è piena emergenza, soprattutto in difesa con tre difensori di ruolo infortunati e uno squalificato. Martedì per l’andata delle semifinali di Coppa Italia ci sarà di affrontare il Milan di Piatek, che non

eccezzzionale

smette più di segnare. Wallace, Luiz Felipe e Bastos sono fermi ai box mentre Radu dovrà scontare la squalifica rimediata contro l’Inter. Mister Inzaghi dunque dovrà reinventare Lucas Leiva come centrale di difesa, come è già successo in campionato contro il Genoa a a partita in corso e anche lo scorso anno contro il Napoli. Nella storia biancoceleste è già accaduto di vedere calciatori adattati al ruolo di difensori centrali. Il primo nome che torna alla mente è quello di Giuliano Giannichedda, che fu costretto ad arretrare in difesa, in un altra partita importante:, il derby contro la Roma del 6 gennaio 2005. Papadopulo si trovava in grande emergenza difensiva e chiese a Giannichedda di fare uno sforzo: l’ex biancoceleste si posizionò come centrale nella difesa a 4, accanto a Oddo terzino destro. Talamonti era l’altro centrale, Filippini il terzino sinistro. Quel derby finì 3-1 e ripagò le scelte del mister. L’allenatore toscano prima della gara aveva dichiarato: “Giannichedda sulla linea dei difensori è una scelta possibile, potrebbe servire la sua esperienza”.

Giannichedda
Giannichedda

E’ proprio la stessa richiesta che Inzaghi farà a Lucas Leiva. Un altro calciatore biancoceleste fu adattato in un ruolo non suo, si tratta di Cristian Ledesma, questa volta in panchina c’era Reja. Era il 19 febbraio 2012, una giornata da dimenticare per la Lazio, i biancocelesti furono travolti dal Palermo 5-1, Ledesma giocò come centrale della difesa a 3: accanto a lui Zauri sul centro-destra e Dias sul centro-sinistra.

Christian Ledesma, ex centrocampista della Lazio
Ledesma

La speranza è che Leiva possa seguire l’esempio di Giannichedda e non quello di Ledesma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy