Lazio, l’ultimo rigore di de Vrij quel maledetto 20 maggio

Il difensore olandese con la spinta ai danni di Immobile ha regalato il pareggio ai biancocelesti

di redazionecittaceleste
Lazio: De Vrij all'Olimpico

Notizie Lazio

ROMA- Come fate a dire che il calcio è semplicemente un gioco? Succedono eventi magici, coincidenze che lasciano perplessi e a volte ammaliati. Erano due lunghi anni che Stefan de Vrij riusciva sempre a defilarsi quando l’Inter doveva affrontare la Lazio allo stadio Olimpico. Ieri, finalmente, si è riaffacciato sul prato dell’impianto romano ed è stato accolto da bordate di fischi che sono proseguiti per l’intera durata del match. La sua storia a Roma si era chiusa come peggio non poteva, un intervento ingenuo su Icardi che aveva provocato il rigore per l’Inter, decisivo per la qualificazione alla Champions, poco male. Ieri sera nel secondo tempo, la spinta su Immobile potrebbe valere qualcosa di più di un semplice quarto posto. Come riporta Lazio page il difensore olandese non commetteva un fallo da rigore proprio da quel maledetto 20 maggio del 2018, tra l’altro nella medesima area di rigore. Che sia benedetto il karma!

 

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA S.S.LAZIO! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy