• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio, Poborsky: “Una misteriosa malattia mi ha quasi ucciso”

Lazio, Poborsky: “Una misteriosa malattia mi ha quasi ucciso”

L’ex biancoceleste ha raccontato la sua storia al Guardian

di redazionecittaceleste

ROMA – L’ex centrocampista della Lazio Karel Poborsky ha rivelato in un’intervista al Guardian di esser stato ad un passo dalla morte nel 2016:

“Se fossi arrivato in ospedale un giorno più tardi, questa intervista non sarebbe mai uscita. Mi hanno messo in coma indotto. Dopo essermi svegliato mi hanno chiesto quale fosse il mio nome. Tutti i miei muscoli facciali erano paralizzati, ho trascorso tre settimane in quarantena in ospedale sotto potenti antibiotici. Non potevo mangiare, dovevo tenere gli occhi coperti perchè ero molto sensibile alla luce. Ero parecchio spaventato”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy