• TUTTO SUL MERCATO DELLA LAZIO: DOVE? SUL CANALE 85 DELLA TUA TV! TI ASPETTIAMO!

Lazio-Siviglia, le pagelle del Direttore: male Luis Alberto. Inzaghi, zero idee

Lazio-Siviglia, le pagelle del Direttore: male Luis Alberto. Inzaghi, zero idee

Questi i voti del nostro Direttore Stefano Benedetti

di redazionecittaceleste

ROMA – La Lazio perde 1-0 in casa contro il Siviglia nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Questi i voti del nostro direttore Stefano Benedetti:

eccezzzionale

Strakosha 5.5 Forse sul gol di Ben Yedder poteva provare l’uscita disperata, ma la palla di Sarabia è incantevole e molto difficile da leggere. Per il resto il Siviglia gioca tanto ma crea poco o nulla, non viene quasi mai impegnato dagli spagnoli nel resto della partita.
Bastos 6 La sua è una gara attenta fatta di numerosi interventi difensivi ma anche di alcune galoppate offensive che questa sera ce lo riconsegnano anche come attaccante aggiunto. Cosa che ci ruba l’occhio visto il suo trend decisamente sottotono a cui ci ha abituati. Lascia il campo dopo dieci minuti del secondo tempo per un problema muscolare. Al suo posto Luis Felipe
Acerbi 5.5 Si addormenta inspiegabilmente in occasione del gol di Ben Yedder permettendo al Siviglia di andare in vantaggio. Fatica molto nel districarsi dalle numerose folate offensive avversarie. Nella ripresa si immola su un tiro da fuori in area evitando il raddoppio del Siviglia. Si rende protagonista di un altro paio di interventi importanti. Peccato per la sbavatura in occasione del gol visto che il suo secondo tempo è stato sicuramente importante
Radu: 5 al 30esimo minuto viene ammonito per aver commesso un fallo inutile che avrebbe di gran lunga potuto evitare. Ci trasmette la netta sensazione di essere molto più preoccupato a difendere piuttosto che a far ripartire la manovra della squadra. Non incide moltissimo nelle due fasi. La sua è una partita “insapore”
Marusic 5 E’ sua l’unica azione pericolosa nel primo tempo salvata sulla linea di porta avversaria da Kiaer…ma poi sparisce. Vivacchia nella sua zona di competenza senza nessun cambio di passo ne idee utili alla causa. Una partita così così.
Parolo 5 subisce un colpo alla caviglia dopo pochi minuti di gioco che probabilmente ne mina il rendimento di tutta la sua partita. È come al solito un punto di riferimento del centrocampo biancoceleste ma questa sera non ha idee ne “gamba” per rendersi utile alla causa. Sostituito alla fine del primo tempo da Cataldi.
Leiva 5 Non è il Leiva che ci ha fatto stropicciare gli occhi in tantissime occasioni. Anche lui non al meglio della condizione gioca una partita sotto tono, senza il suo proverbiale mordente ne la sua carica esplosiva utile a se stesso ma soprattutto alla squadra.
Luis Alberto 4 Sarà la posizione ricoperta in campo, diversa da quella occupata nella scorsa stagione, sarà che le sue condizioni fisiche non sono al cento per cento. Mescolate il tutto e ne esce fuori una prestazione scialba, distratta. Fatta di errori e lentezza di gioco e nei movimenti. Viene sostituito a pochi minuti del primo tempo da Durmisi. Nel lasciare il campo si tocca di nuovo all’altezza dell’inguine destro, che già in passato gli aveva dato noia, anche se gli esami strumentali avevano poi scongiurato qualsiasi lesione
Lulic: 5 perde il pallone al limite dell’area di rigore che costerà il gol ai biancocelesti. Un grave errore difensivo che non ci si aspetta di vedere da un giocatore con la sua esperienza. Viene spostato al centro del campo verso il finale del primo tempo ad occupare il posto di Luis Alberto sostituito. Commette più errori che cose fatte bene. Questa sera è così.
Correa 5 È dinamico, prova più volte a saltare l’uomo ma se andiamo a stringere esce fuori il famoso fumo al posto dell’arrosto. Non partecipa per nulla alla manovra della squadra, è lontano dal pallone e non contribuisce a dare il famoso ambio di passo alla squadra. Cosa che sarebbe si sua competenza.
Caicedo 5 È spaesato, in confusione. Non riesce a dare fluidità al suo gioco. È sempre lontano dal pallone e non riesce a fraseggiare con i suoi compagni, tantomeno con Correa. Mai pericoloso. Gara totalmente insapore
Durmisi 5 Entra nel finale del primo tempo al posto dell’infortunato Luis Alberto. Si distingue per un paio di cross…e basta. Non “scende” mai o quasi mai. Non si rende mai pericoloso nel cercare la superiorità numerica. Anche per lui gara insapore.
Cataldi 5 Entra in campo all’inizio del secondo tempo ma dopo minuti si intuisce subito che anche la sua prova sarebbe stata fagocitata dal nulla dei suoi compagni. Gioca troppo semplice senza prendersi mai nessuna responsabilità.
Luis Felipe 6 Sostituisce dopo 11 minuti della ripresa l’infortunato Bastos. Si mette in mostra per un paio di buoni interventi difensivi facendosi dunque trovare pronto al suo rientro. È un difensore…difende. Dunque buona gara.
Inzaghi 5 È vero, la squadra ha più giocatori infortunati che integri ma la condizione fisica di chi è sceso in campo è stata decisamente preoccupante. Non abbiamo visto nessuna idea, scarsissima fluidità di gioco e la totale mancanza di carattere. Si quel carattere che probabilmente avrebbe sovrastato i tanti problemi che affliggono la Lazio. Purtroppo non è riuscito neanche a cambiare la partita visto che si è trovato costretto a fare dei cambi obbligati a causa di tre infortuni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy