Luis Alberto e Correa, il binomio che Inzaghi ha imparato a sfruttare

Inizialmente si pensava che solo uno dei due potesse rientrare nello schema della Lazio. Invece inzaghi è stato bravo a trovare un ruolo ad entrambi

di redazionecittaceleste

ROMA – Una squadra costruita sul 3-5-2, dove il punto di riferimento è Ciro Immobile. Da quando è alla Lazio l’attaccante partenopeo ha dapprima trovato in Luis Alberto il suo compagno di reparto ideale. Successivamente però si è vista la vera abilità di Simone Inzaghi, il tecnico biancoceleste si è trovato un organico offensivo da fare invidia. Oltre alle sue due punte, si è aggiunto anche Joaquin Correa. Il quale è diventato definitivamente il partner perfetto per il numero 17. Inizialmente l’argentino sembrava essere il comprimario dello spagnolo, ma da qualche tempo l’allenatore ha saputo cucire un abito su misura ad entrambi i giocatori. Luis Alberto, trequartista come una volta, è stato arretrato fino alla linea mediana del campo. Mentre Correa è stato avvicinato all’area avversaria. Il primo è stato sottratto dal pressing asfissiante delle difese avversarie.

Il secondo ha trovato il modo di valorizzare le sue abilità nello stretto. Insomma, un potenziale da brividi per la Lazio che ha trovato il suo equilibrio. Con tutte le sue bocche da fuoco in campo, l’obiettivo della Lazio è quest’anno più che mai il raggiungimento della Champions League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy