Cittaceleste.it
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie

Lazio, la difesa è l’arma in più a differenza della scorsa stagione

La Lazio festeggia un gol.

La Lazio sembra aver trovato il giusto equilaibrio anche in difesa, in relazione ai gol subiti che lo scorso anno erano il vero e proprio tallone d'Achille dei biancocelesti.

redazionecittaceleste

ROMA - A differenza della sfavillante Lazio dello scorso anno, questa forse è meno spettacolare, già perché esclusa la vittoria per 4-1 contro il Genoa, sono arrivate tutte vittorie di misura, contro Frosinone ed Empoli 1-0, contro l'Apollon Limassol 2-1, e lo stesso risultato è stato ripetuto anche a Udine, con il gol dei friulani arrivato tra l'altro in maniera molto strana, poiché qualche calciatore biancoceleste sostiene che il trequartista dell'Udinese De Paul abbia chiesto la distanza sul calcio di punizione, da regolamento quindi il direttore di gara Maresca avrebbe dovuto fischiare la ripresa del gioco, così non è avvenuto e dal calcio di punizione battuto improvvisamente dai bianconeri è scaturito il gol bellissimo di Nuytinck in mezza rovesciata, deviata in porta da Badelj, con la difesa della Lazio, (Wallace in particolare) sorpresa dall'accaduto. Il fatto confortante dunque è la solidità difensiva, che la scorsa stagione è mancata, quando la Lazio faceva molti gol in più 89 complessivi, ma ne subiva altrettanti 49. Mister Inzaghi e il suo staff ha lavorato molto su questo punto aquistando compattezza e  registrando i movimenti difensivi e la concentrazione del reparto arretrato, che lo scorso anno aveva in qualche occasione peccato di distrazioni pagate a caro prezzo. A questo punto della stagione facendo un paragone con quella precedente si registra che la squadra biancoceleste ha segnato 9 gol, 4 in meno della scorsa stagione dove ne aveva messi a segno 13, ed ha subito 2 reti in meno. Numeri che mostrano i notevoli miglioramenti in fase difensiva, rendendo la Lazio meno spettacolare ma più cinica e concreta.

Potresti esserti perso