Lazio, una porta scorrevole

ROMA – Pioli si travesta da Shakspeare e risolva questo dubbio amletico: Berisha o Marchetti? L’istinto o il riscatto? La porta, in questa prima parte di stagione, sembra essere il vero nodo da sciogliere da qui fino ai nastri di partenza con il Milan. Fino a questo momento il mister…

di redazionecittaceleste

ROMAPioli si travesta da Shakspeare e risolva questo dubbio amletico: Berisha o Marchetti? L’istinto o il riscatto? La porta, in questa prima parte di stagione, sembra essere il vero nodo da sciogliere da qui fino ai nastri di partenza con il Milan. Fino a questo momento il mister li ha alternati, ha provato a saggiarne le qualità migliori.

 

Contro il Latina, Berisha non è stato di certo impeccabile sul gol di Viviani, la Lazio subisce ancora troppo da calcio d’angolo, dove ci sono da correggere parecchio le posizioni, gol contro l’Hannover e contro il Latina, due in due partite sono davvero troppi, serve maggiore attenzione. Marchetti invece contro la squadra pontina, ha salvato la baracca in un paio di circostanze, salvando un quasi autogol di De Vrij. L’ex nazionale, sembra sempre essere molto reattivo tra i pali, ma con i piedi invece c’è da mettersi le mani tra i capelli: contro lo Sporting ha regalato un gol ai lusitani, stesso discorso contro l’Hannover dove è stato graziato dall’attaccante avversario che ha fallito un gol a porta vuota. Grigioni sta lavorando tanto, con tutti e tre gli estremi a disposizione, per quanto riguarda questo fondamentale,anche Berisha ha molte difficoltà con il pallone tra i piedi come testimoniano diversi video che abbiamo realizzato in quel di Auronzo di Cadore. Sul giocatore albanese poi, c’è sempre la spada di Damocle per una possibile squalifica per il doppio contratto firmato con Chievo e Lazio. La società clivense si è rivolta al massimo organismo calcistico internazionale e si attendono sviluppi. Pioli ha la monetina in mano, testa o croce, è lui l’arbitro di questa porta sempre troppo scorrevole. Prima o poi ,la saracinesca va chiusa, 54 passaggi a vuoto sono troppi per chi vuole puntare all’Europa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy