ESCLUSIVA – Dalla Palma: “Lazio in scioltezza col Verona. De Vrij all’Inter? L’avrei giustificato se fosse andato all’estero”

di redazionecittaceleste

ROMA – In esclusiva per Cittaceleste.it, la firma del Corriere dello Sport Alberto Dalla Palma ha commentato la partita tra Lazio e Verona: “È stata la partita che tutti ci aspettavamo con una vittoria abbastanza agevole, in una settima decisiva con tanti appuntamenti importanti come quello di Europa League contro lo Steaua e la semifinale di Coppa Italia con il Milan. La pratica Verona è stata sbrigata con abbastanza facilità. Potevano esserci più gol, ma credo che nessuno si aspettasse qualcosa di diverso”.

DE VRIJ

Con Dalla Palma è stata affrontata anche la questione (calda) di de Vrij: “Secondo me il giocatore era molto tentato, visto da fuori, di rinnovare e andare incontro alla Lazio, firmando un contratto in modo che, comunque, anche in caso di separazione con clausola la società incassasse, ma questa formula magari non andava bene all’agenzia che lo gestisce, la Seg. Chiaramente la Seg avrà l’incasso di una commissione molo più alta quando porterà il giocatore a zero. Ciò si era un po’ capito, anche se, a gennaio, c’erano stati degli spiragli e delle speranze che il giocatore potesse firmare: evidentemente è prevalso il volere della Seg. Probabilmente andrà all’Inter e raggiungerà l’ex compagno Candreva. Si vede che, vestire la maglia nerazzurra, è il destino dei giocatori della Lazio. Non so se a de Vrij andrà meglio andando a Milano. L’avrei giustificato se fosse andato al Manchester United, al Chelsea o in un grande club europeo”.

LAZIO-STEAUA

“Sarà una partita di assalto perchè devi recuperare un gol, ma nel contempo devi avere la massima attenzione a non subirlo: altrimenti ne devi fare 3. Dalle scelte fatte lunedì contro il Verona si capisce che Inzaghi, probabilmente, giovedì ricorrerà a qualche seconda linea ma con Felipe Anderson titolare. Il ballottaggio sarà davanti tra Immobile e Caicedo, ma credo che Inzaghi voglia usare le cosiddette riserve per poi poter giocare con il Sassuolo e in Coppa Italia con i titolari. È un periodo molto intenso, è chiaro che dovrà roteare. Certo, visto da fuori, giocare troppo turnover è un rischio, ma poi sento sempre dalla Lazio che l’obiettivo principale è il ritorno in Champions e quindi il loro scopo è quello, insieme alla finale di Coppa Italia. Io, comunque, non trascurerei l’Europa League dove se non trovi Atletico Madrid e Arsenal e con il Napoli mezzo fuori si stanno aprendo prospettive molto importanti”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

I TIFOSI SI SCATENANO CONTRO DE VRIJ

Seguici anche su Facebook!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy